x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Alfa, Lancia e Fiat per i 90 anni della Mille Miglia a Techno Classica

30 marzo 2017
a cura della Redazione
  • Salva
  • Condividi
  • 1/9

    Alfa Romeo RL SS alla Mille Miglia 1927

    Il Gruppo FCA sarà presente ad Essen con una rassegna di automobili che hanno fatto la storia della Mille Miglia in questi novant’anni

    Era il 26 marzo 1927, stava per partire la prima edizione della Corsa più bella del mondo, la Mille Miglia. Il Gruppo FCA ha deciso di ricordare questa ricorrenza con una partecipazione speciale all’edizione 2017 di Techno Classica ad Essen. In mostra, infatti, ci saranno alcune vetture che hanno partecipato e vinto.

    Tutti e quattro i marchi italiani rappresentati dal Dipartimento si sono distinti nella leggendaria competizione, ma il ruolo più importante lo ha giocato senza dubbio Alfa Romeo, che anche per quest'anno sosterrà la rievocazione della "Freccia Rossa" in qualità di automotive sponsor. Il marchio del Biscione ha infatti scritto alcune delle pagine più significative della sua storia sportiva con le leggendarie vittorie alla Coppa delle Mille Miglia, di cui detiene il record imbattuto di 11 successi, 7 consecutivi dal 1932 al 1938.

    L'esposizione Alfa Romeo si compone quindi della RL SS Mille Miglia - prima vettura del marchio a partecipare alla Mille Miglia, nel 1927 - affiancata dalla leggendaria 8C 2300 Spider Corto Mille Miglia, che conquistò il primo gradino del podio nelle edizioni del 1932 e nel 1933, quest'ultima con al volante il "mantovano volante" Tazio Nuvolari.

    A rappresentare gli allori sportivi di casa Lancia la Aurelia B20 GT 2000 - che nel 1951 conquistò il secondo posto assoluto e la vittoria di classe - insieme alla straordinaria D24 Sport, vittoriosa nell'edizione del 1954 e concessa in prestito per l'occasione dal Museo Nazionale dell'Automobile di Torino.

    Completano l'esposizione la Fiat 1100 S - che conquistò quattro delle prime dieci posizioni nell'edizione del 1947 per poi classificarsi terza assoluta l'anno successivo - e la Fiat Abarth 750 Coupé Zagato, che fece il suo esordio sportivo durante il G.P. di Monza nel marzo del 1956 e si distinse nella Mille Miglia dell'anno successivo conquistando la vittoria di classe.


    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta