x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

A Milano e Roma arrivano le concessionarie BMW Group Classic

28 luglio 2017
a cura della Redazione
  • Salva
  • Condividi
  • 1/7 bmw 1602
    L'importante certificazione è assegnata a BMW Italia, in Europa seconda solo alla Germania.
    Le filiali di Milano e Roma diventano così concessionarie autorizzate per auto e moto storiche

    È ufficiale, BMW Milano e BMW Roma, filiale milanese e romana di BMW Italia, sono diventate concessionarie autorizzate auto storiche BMW Group Classic.
    In Europa l’importate certificazione viene assegnata all’Italia solo dopo la Germania, e i due centri sul nostro territorio nazionale sono oggi abilitati alla gestione delle auto e delle moto d’epoca BMW. Altro Paese nel mondo con centri certificati sono gli USA.
    “Siamo orgogliosi che le nostre filiali di vendita BMW Milano e BMW Roma siano state riconosciute come concessionarie autorizzate auto classiche BMW Group Classic - ha dichiarato Sergio Solero, Presidente e Amministratore Delegato di BMW Italia - Questo caso unico in Europa, oltre alla Germania, testimonia l’importanza del BMW Group nel nostro Paese, dove è presente da oltre 50 anni, e sottolinea l’altissimo livello sul mercato italiano delle nostre strutture e del nostro personale anche nel settore heritage”.
    Le concessionarie autorizzate BMW Group Classic sono centri di grande competenza con personale riconosciuto nel campo del restauro, delle riparazione e della manutenzione, capace di prestare alle vetture e alle moto storiche BMW il servizio unico nel suo genere che necessitano.

    Attrezzature professionali e personale certificato

    Da oggi BMW Milano e BMW Roma sono dotate di una serie di attrezzature professionali che caratterizzano le poche concessionarie abilitate al trattamento delle vetture BMW Classic. La dotazione standard comprende banco prova freni, sistema di regolazione orientamento fari e banco prova emissioni (CO), a questo si somma una ricca dotazione supplementare obbligatoria grazie alla quale si possono prestare le attenzioni necessarie anche ai mezzi d’epoca più particolari, delicati e preziosi.
    I centri abilitati BMW Group Classic devono essere dotati di attrezzature come lampada stroboscopica, dispositivo di regolazione anticipo di accensione, oscilloscopio, goniometro ripiegabile, Sincrometer per l’allineamento dei corpi farfallati per le vetture a carburatori, contagiri elettronico da officina o strumenti diagnostici degli anni '80.
    Ulteriori attrezzature obbligatorie sono il dispositivo di resettaggio intervallo di assistenza, tester assistenza (anni '80/'90), tester DIS o GT1, multimetro, banco prova KDS, pressa idraulica e utensili speciali importanti degli anni '70-'90.
    Per valutare le condizioni di ogni veicolo e stabilirne l’autenticità, nonché per intervenire con maestria su di esso, il personale dei selezionatissimi centri autorizzati è formato e certificato, e può contare sul supporto diretto della Casa madre per consulenza relativa ai servizi, ai ricambi e all’assistenza in generale, oltre che per le certificazioni delle auto d’epoca. Inoltre, i centri BMW Group Classic lavorano a stretto contatto con gli esperti dell’Archivio BMW Group Classic per fare le perizie, con la possibilità d’uso delle informazioni fornite, come i dati veicolo o di immatricolazione.
    Per quanto riguarda gli aspetti legati alla formazione, gli addetti dei centri autorizzati appartenenti alle Filiali BMW hanno partecipato a corsi direttamente a Monaco, presso la sede BMW Group Classic. Il training tecnico è stato sviluppato presso l’officina auto classiche, e ha riguardato anche informazioni circa il mondo BMW Group Classic, oltre che la riparazione di veicoli, come ad esempio la messa a punto del carburatore, delle pompe di iniezione, l’intervento sui motori o sull’impianto elettrico. Il tutto per assicurare che gli addetti siano in grado di assistere adeguatamente le vetture d’epoca.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta