x

Tutte le info nella tua casella email?

Iscriviti alla newsletter

Padova festeggia il ritorno di Bonhams in Italia

12 luglio 2017
a cura della Redazione
Padova festeggia il ritorno di Bonhams in Italia
In occasione del Salone Auto e Moto d’Epoca di Padova, in programma a fine ottobre,
la prestigiosa casa d’asta inglese tornerà in Italia, ben 40 anni dopo l’ultima apparizione

L’annuncio stesso racchiude un riconoscimento di prestigio e autorevolezza. Bonhams, tra le più importanti case d’asta al mondo, ha scelto il palcoscenico di Auto e Moto d’Epoca (Fiera di Padova dal 26 al 29 ottobre 2017) per il suo ritorno in Italia.
Primo salone in Italia di auto e moto storiche, nonché più grande mercato classic d’Europa, questa rassegna, giunta alla 34° edizione, ha visto nel 2016 esporre 4500 auto d’epoca e 500 moto che hanno fatto la storia delle due ruote. Presenti anche 16 case automobilistiche con i loro ultimi modelli in anteprima, ammirati da oltre 100.000 appassionati visitatori nell’area fieristica e 30.000 nel Fuori Salone.
Per l’occasione, sabato 28 ottobre, Bonhams porterà una collezione di 60 auto storiche rare e ricercate: tra queste Lancia Flaminia Zagato e Touring Convertibile, nonché diverse Porsche e Mercedes-Benz.
Padova, per dieci giorni, è pronta a trasformarsi nella capitale internazionale dell’auto: l’esposizione coinvolgerà l’intera città, con oltre 250 mila visitatori previsti e 20 marchi internazionali espositori.

Una Casa da 60 dipartimenti specializzati

Padova festeggia il ritorno di Bonhams in Italia
Lancia Flaminia Sport 3C Coupé Zagato del 1962

L’asta al Salone Auto e Moto d’Epoca di Padova segna una vera e propria svolta: Bonhams non ne organizzava una in Italia dagli anni ‘80. La “prima” di Auto e Moto d’Epoca sottolinea la crescente importanza della fiera di Padova nel calendario internazionale motori e l’ingresso di un Salone italiano nel circuito delle aste di livello mondiale.
Bonhams non ha bisogno di presentazioni: è un attore di assoluta preminenza sul mercato mondiale e vanta una tradizione che si estende fino al 1793, anno della fondazione.
I suoi 60 dipartimenti specializzati, 400 aste annuali e le numerose sedi e sale di vendita in 22 paesi garantiscano competenza e qualità ai massimi livelli. Le collezioni battute a Londra, New York, San Francisco, Los Angeles e Hong Kong spaziano dall’arte orientale alle armature originali, dai gioielli alle auto classiche.
In quest’ultimo settore Bonhams ha registrato diversi record mondiali e, nel solo 2016, venduto auto eccezionali come una Mercedes-Benz SLR McLaren ‘Stirling Moss’ del 2009, una Jaguar C-Type del 1953 e una Mercedes-Benz 500 K Roadster del 1935.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta