x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

La collezione Asi-Bertone da aprile sarà a Volandia

7 March 2018
a cura della Redazione
La collezione Asi-Bertone da aprile sarà a Volandia
Le auto del carrozziere torinese, acquisite dall’allora presidente Loi, troveranno ospitalità presso il museo a ridosso dell’aeroporto della Malpensa. L’accordo tra i due enti ha durata biennale. In occasione dell’inaugurazione, anche il convegno “Motori di cultura”

Sabato 7 aprile al Museo Volandia, situato nei pressi dell’aeroporto di Malpensa, l’Automotoclub Storico Italiano presenterà la “Collezione Asi Bertone”, acquisita a settembre 2015.
Dopo il fatidico taglio del nastro da parte del presidente dell’Asi Maurizio Speziali e del presidente di Volandia Marco Reguzzoni, la giornata si articolerà, in un clima di festa e di cordialità, su una serie di appuntamenti. Negli ampi spazi espositivi degli storici edifici delle ex-Officine Caproni sarà possibile ammirare 76 vetture, una moto e una bicicletta del designer torinese Nuccio Bertone.
A spiccare fra i modelli esposti a Volandia va menzionata sicuramente la Lamborghini Miura S del 1967, definita una delle auto più belle di sempre, un capolavoro senza tempo che fu presentata al Salone di Ginevra del 1966, facendo di colpo “invecchiare” tutte le sportive presenti sul mercato di allora. Altro pezzo da novanta, l’Alfa Romeo Giulia SS del 1963, frutto della rielaborazione degli stilemi tradizionali Alfa Romeo. Non da meno la Lancia Strato’s, protagonista di una straordinaria serie di successi sportivi diventando ben presto una delle stradali più sognate e ambite. Di notevole interesse anche i prototipi come la BMW Birusa, la Porsche Karisma, la Ferrari 308 GT4 Rainbow, l’Aston Martin Rapid Jet e le due Jaguar PU99.
Dalle 10 alle 12 si svolgerà pure il Convegno intitolato “Motori di Cultura”: vi parteciperanno il direttore del Museo nazionale dell’automobile Giovanni Agnelli di Torino, Rodolfo Gaffino Rossi, insieme al conservatore del museo Davide Lorenzone e a Silvia Nicolis del Museo di Villafranca di Verona. Con loro ci saranno Danilo Castellarin (presidente della Commissione Storia e Musei dell’Asi), Stefano Chiminelli (presidente Circolo Veneto Automoto d’epoca), Costantino Frontalini (fondatore del Museo del Sidecar di Cingoli), Giuseppe Valenza (La Sicilia della Targa Florio) e Roberto Vellani (Direttore del Museo dell’automobile di San Martino in Rio).
Sempre sabato a Volandia verrà poi presentata e distribuita la nuova brochure “la Strada dei Musei”, un interessante vademecum sulle esposizioni italiane dedicate ai motori, curato da Danilo Castellarin.
Sarà presente anche il gentleman-driver Edoardo Lualdi Gabardi, campione italiano degli anni ‘60.
Sabato potrà essere visitato l’intero museo di Volandia. Ingresso gratuito per socio Asi con accompagnatore.

www.asifed.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta