Le storiche “tirano” anche in Svizzera: record di espositori e visitatori alla fiera di Lucerna

15 giugno 2017
a cura della Redazione
  • Salva
  • Condividi
  • 1/10
    Swiss Classic World, salone per auto e moto d’epoca elvetico, ha avuto oltre 10mila visitatori.
    All’orizzonte l’idea di avere nel 2018 una “piazza Italia”

    Giunta alla 4. edizione, la fiera internazionale SWISS CLASSIC WORLD di Lucerna,
    dedicata alle vetture e moto d’epoca tenutasi il 27 e 28 maggio scorso, è cresciuta
    ancora in modo notevole: 207 espositori ed oltre 10mila visitatori hanno animato i
    moderni padiglioni fieristici della Allmend.
    I pareri degli espositori tendono al positivo in modo quasi unanime: la qualità
    dell’esposizione e del pubblico si sono di nuovo rivelati fattori decisivi per il
    successo della fiera lucernese. Già il sabato sera circolavano le prime rassicuranti
    notizie su vendite di vetture, accessori, pezzi di ricambio e servizi.
    Grazie anche al bel tempo gli spazi antistanti i padiglioni e riservati ai club, erano già affollati di primo mattino.
    Anche il mercato dei privati è stato molto ben frequentato; come sempre, particolare interesse ha suscitato il padiglione dedicato alle vetture americane con accessori, musica dal vivo
    e tantissime allettanti proposte.
    Anche l’esposizione di vetture della marca svizzera Monteverdi, il giubileo dei 100
    anni dedicato alla fabbrica zurighese di carrozzerie Tüscher, lo stand dell’ACSMotorsport
    con i bolidi da corsa della Sauber, le sfilate di moda di LU Couture e la presenza di un gran numero di club hanno contribuito a rendere la fiera particolarmente varia ed attraente. Anche nel reparto ingrandito dedicato ai pezzi di ricambio si sono registrati un gran numero di visitatori.
    Il programma di contorno ha presentato come novità i giri turistici a bordo di un autobus storico della Auto AG Uri e il servizio trasporto fino al Museo dei Trasporti con un bus della vbl-Historic.
    La 5. edizione di Swiss Classic World si terrà il 26 e 27 maggio 2018. I preparativi sono già iniziati, tra questi ci dovrebbe essere una collaborazione con Vision Up di Modena per un’esposizione di prodotti e contenuti made in Italy, sulla falsariga di quanto fatto quest’anno a Stoccarda.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta