x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Più giovani nella Regolarità: tanti “Millennials” alla partenza di WinteRace

28 February 2018
a cura della Redazione
Più giovani nella Regolarità: tanti “Millennials” alla partenza di WinteRace
Crescita del 20% delle iscrizioni di giovani rispetto allo scorso anno. La gara parte giovedì 1° marzo
e terminerà sabato 3 dopo 400 km di valichi dolomitici con 66 prove totali

Parte domani giovedì 1° marzo la WinteRace 2018 che si concluderà sabato 3 dopo due tappe diurne e un percorso di oltre 400 km tra i valichi dei 5 imponenti passi dolomitici oltre i 2000 metri (Falzarego, Valparola, Gardena, Campolongo e Giau), con 60 prove cronometrate a fotocellula e 6 prove di media con 12 rilevamenti segreti, rilevamento manuale al decimo secondo, su strade aperte. Molto interessante l’elenco iscritti soprattutto per il grande incremento di giovani leve della Regolarità: c’è stato infatti un aumento del 20% di iscritti cosiddetti “millennials” (cioè 18-19enni) rispetto all’anno scorso. Un dato che segna l’inizio di una nuova tendenza: le gare d’auto d’epoca non sono più solo appannaggio degli “over 50”.
“Il fascino e la passione per le auto d’epoca emozionano un target ogni anno più ampio, dove i giovani giocano un ruolo sempre più importante”, commenta Rossella Labate, organizzatrice della competizione. “Gli iscritti di quest’anno confermano questa tendenza.”
La VI^ edizione della WinteRace darà il via al primo “Trofeo Superclassiche Cup 2018” indetto da ACISport. Organizzata da Alte Sfere, la manifestazione gode del Patrocinio dei comuni di Lienz e Bressanone, dell’ACI di Treviso e dell’ACI Sport.
Tra le vetture iscritte si segnalano la Bentley 3 Litre del 1925, di Luca Patron e Massimo Casale (con il numero 1), e altre sei anteguerra che probabilmente si contenderanno la vittoria, tra cui la Lancia Aprila del 1937 di Sisti-Gualandi, quella, sempre del 1937, di Sala-Zanetti, la Fiat 508C del 1937 dei giovanissimi Gaggioli-Pierini, la Lancia Aprilia del 1938 di Canè-Galliani, quella del 1939 di Salvinelli-Ceccardi e, sempre del 1939 la Lancia Aprilia di Fontanella-Covelli. Tra le curiosità, segnaliamo che per i 70 anni di Porsche, sono presenti quasi tutti i modelli costruiti 356 Speedster, A, B, C, 911 E, S, T, 914.Appuntamento dunque per Giovedì 1° marzo a Cortina d’Ampezzo, da dove venerdì 2 le auto partiranno, alle 9.00, da Corso Italia.
Tutti gli aggiornamenti sul sito: www.winterace.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Sposta