x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

S 61 Corsa, la Fiat che vinceva in America

1 novembre 2016
a cura della Redazione
  • Salva
  • Condividi
  • 1/3
    È recentemente terminato presso FCA Heritage il restauro della vettura da Grand Prix che ai primi del secolo scorso avviò il periodo d’oro delle competizioni per la marca torinese. Un bel film ne racconta la storia del restauro.

    S 61 Corsa, la Fiat che vinceva in America

    La S 61 Corsa, costituisce la derivazione sportiva -predisposta per il mercato americano- dell’omonima granturismo costruita dalla Fiat ed era in grado di raggiungere la ragguardevole velocità per l'epoca, di 150 Km orari. Dotata di telaio alleggerito, motore 4 cilindri di 10 litri di cilindrata a valvole in testa, la vettura partecipò a numerose corse negli USA durante il periodo che va dal 1908 al 1912, ottenendo importanti piazzamenti. Tra questi, sono da ricordare il primo e terzo posto al Gran Premio d’America a Savannah (Georgia) nel 1908 -rispettivamente conseguiti da Louis Wagner e Felice Nazzaro- il terzo posto alla 500 Miglia di Indianapolis nel 1911, la vittoria al circuito di Santa Monica nel 1912 (con al volante Ted Tedzlaff) e quella del Gran Premio d’America dello stesso a Milwaukee, conquistata da Caleb Bragg. La vettura è il fiore all’occhiello del dipartimento Heritage di FCA, nato circa un anno fa e che, dopo il dipartimento Abarth Classiche, sta per avviare anche quello dedicato a Lancia.

     

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta