x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Tra 20 e 25 milioni di dollari la stima per un’Alfa Romeo 8C !

29 July 2016
a cura della Redazione
  • Salva
  • Condividi
  • 1/15 1939 Alfa Romeo 8C 2900B Lungo Spider by Touring
    Una 2900B del 1938 all’asta di RM Sotheby's nella settimana di Monterey. Fa parte della collezione di Sam e Emily Mann. E non è il solo gioiello in catalogo, tra Ford GT40, Ferrari California e Jaguar D-Type.

    Tra 20 e 25 milioni di dollari la stima per un’Alfa Romeo 8C !

    Il 19 e 20 Agosto a Pebble Beach-Monterey, California, andranno in scena come tradizione le aste più ricche dell’anno. RM Sotheby’s è una delle case più attrezzate da questo punto di vista, e nell’incanto ferragostano proporrà un ricchissimo catalogo, nel quale spicca, tra le altre, una Alfa Romeo 8C 2900B del 1938, che rappresenta una delle attrazioni principali del catalogo (stima 20-25 milioni di dollari). Si tratta di una Touring Spider a passo lungo, che fa parte della collezione di Sam e Emily Mann, collezione dalla quale provengono altre quattro auto presenti all’asta (tra cui una Ferrari 250 Tour de France). Si pensa che soltanto 12 siano gli esemplari costruiti di questa Alfa Romeo, su un totale di 32 telai prodotti: questo è stato restaurato dallo specialista Tony Merrick ed è menzionato nel noto libro di Simon Moore dedicato alla “Immortale 2.9”.

    Il resto del catalogo, consultabile sul sito internet www.rmsothebys.com, propone “pezzi” altrettanto sensazionali, tra cui la Jaguar D-Type vincitrice della 24 ore di Le Mans del 1956 (stima 20-25 milioni di dollari), la prima Shelby Cobra prodotta (telaio CSX 2000), una Ferrari 250 California del 1958 e una BMW 507 del 1957, un paio di Ford GT40 e una Ferrari 750 Monza del 1955 con i colori NART.

     

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta