a cura della Redazione - 05 aprile 2019

A Essen la 30ª edizione di Techno Classica

Edizione celebrativa per la fiera tedesca che si pone ai massimi livelli mondiali per pubblico (180.000 presenze), numero di auto esposte (2.700) e importanza degli espositori. In programma per la prima volta un’asta di RM Sotheby’s
Aprirà i battenti mercoledi 10 prossimo Techno Classica Essen, fino a domenica 14. È un’edizione simbolica per la fiera tedesca, che nel 2019 compie 30 anni. Anche per questo motivo, sarà un’edizione eccezionale sotto tutti gli aspetti. L’intero mondo del motorismo storico sarà riunito sotto un unico tetto.
Più di 2.700 veicoli da collezione, youngtimer e automobili di prestigio faranno ancora una volta di Techno-Classica Essen il più grande mercato al mondo; tra queste, sono attese in vendita anche 200 auto da competizione. Si attendono vendite superiori del 50% rispetto al 2018, e oltre 180.000 visitatori. Non mancheranno poi gli stand di librai, di commercianti di modellini (attesi circa ottanta, nelle Hall 2, 3, 5, 6 e 8) e di ricambisti (Hall 2, 3, 6, 8).
In programma per la prima volta a Essen l’asta di RM Sotheby's (Hall 1 e 1A), con un’ampia parte di catalogo (circa 80 lotti su 230) dedicato alle Youngtimer, con un’intera collezione proveniente dalla Svizzera.
I musei più importanti
Già 30 anni fa, alla prima Techno-Classica Essen del 1989, i club classici giocarono un ruolo importante: tra i 255 espositori della prima ora ce n’erano 70. Nel corso degli anni, anche le associazioni sono cresciute parallelamente alla fiera -sia in termini di qualità che di quantità: al Classic World Show di quest’anno, circa 220 club presenteranno se stessi, i loro veicoli e servizi. I club rappresentano quasi tutte le marche automobilistiche, un gran numero di modelli di veicoli individuali e anche classici di motociclette.
L’importanza dei sodalizi a Essen è sottolineata dalla stretta collaborazione tra l’organizzatore S.I.H.A. e la Fédération Internationale des Véhicules Anciens (FIVA): ondata nel 1966 a Parigi, FIVA rappresenta oggi oltre 1,5 milioni di proprietari di auto d’epoca provenienti da oltre 60 paesi. Il presidente della FIVA Patrick Rollet sarà anche il mossiere ufficiale della 31a edizione della Techno-Classica di Essen nel 2019.
Non mancheranno poi i musei, tra cui i più importanti d’Europa e del mondo, a cominciare dal Museo Nazionale dell’Automobile di Torino; poi il National Motor Museum di Beaulieu (GB), la Cité de l’Automobile Collezione Schlumpf di Mulhouse (il museo più grande al mondo), il Louwman Museum (foto sotto).
Mostra “Tour de France Legends”
La mostra speciale di Techno-Classica Essen 2019 è ancora una volta dedicata allo sport: le auto della famosa corsa a tappe, disputata tra il 1899 e il 1986. L’esposizione sarà attorno al “Palais de l’Automobile” nella nuova Hall 5. L’epoca d’oro di questa gara è iniziata negli anni ‘50 e si è protratta fino alla metà degli anni ‘60, ed è grazie alle vittorie qui ottenuta che è nata la leggenda della Ferrari come la conosciamo oggi. Quando a fine anni ‘60 anche prototipi come la Ferrari 512 S furono autorizzati a prendere parte alla corsa, che comprendeva prove in autodromo e prove speciali su strada pubblica, la gara divenne sempre meno conforme agli standard di sicurezza internazionali. La 50ª e ultima edizione del Tour de France Automobile si è tenuta nel 1986. A Essen ci saranno tra le altre una Ferrari 250 Tour de France, una Porsche 550 Spyder, una Deutsch-Bonnet HBR 5, una Jaguar C-Type, una Ferrari 250 GT Berlinetta (SWB) e un’Aston Martin DB2.
Da vedere dalle Case
Audi presenta i 70 anni della sua produzione a Ingolstadt; BMW i “100 anni di record e vittorie”, presenti tra le altre la LMR V12 vincente a Le Mans nel 1999; Citroën festeggia i 100 anni della sua storia; FCA Heritage con i 70 anni della Abarth, le F1 Alfa Romeo (esposte l’Alfetta campione del mondo e l’attuale C38 di Giovinazzi e Raikkonen); Ferrari porta la F40 che fu proprietà di Nigel Mansell; allo stand Mercedes-Benz le C111 per i 50 anni della vettura motorizzata Wankel; i 60 anni della Mini; 120 anni della Opel; 50 anni della Porsche 914; 111 anni di Skoda; Volkswagen festeggia 70 anni della produzione in serie del Maggiolino, esposto anche un progetto di restauro di una concessionaria su una TL 1600; infine le berline di Volvo, dalla PV4 del 1927 fino alla S60 che sarà presentata a breve.
www.siha.de
© RIPRODUZIONE RISERVATA