a cura della Redazione - 31 luglio 2019

Alfa Romeo e Abarth a Schloss Dyck Classic Days

Alla festa dei motori del castello Tedesco questo fine settimana la 33 TT 12, le 6C 1750 e 8C 2300 del Biscione e le Sport 2000 e TCR 1000 dello Scorpione. Immancabile la presenza di Arturo Merzario

Al via il “garden party automobilistico” di Schloss Dyck: nello storico castello alle porte di Düsseldorf, da dopodomani venerdì 2 a domenica 4 agosto si svolgeranno i Classic Days dove FCA Heritage esporrà presso il suo stand otto importanti auto d’epoca.

Alfa Romeo partecipa con tre leggendarie auto da corsa: la Tipo 33TT12 campione del mondo nel 1975, proveniente dalla collezione di FCA Heritage, e due gioielli anteguerra, la 6C 1750 GS (1930) e la 8C 2300 Touring Spider (1934). Ad affiancarle, l’esemplare di Alfa 6 (1979) utilizzato come safety car al circuito di Spa-Francorchamps fino al 1988. La Casa dello Scorpione è invece rappresentata dalla Abarth 2000 Sport Spider (1968) - gloriosa auto sportiva degli anni Sessanta che ha trionfato nelle più importanti competizioni di velocità in salita - e dall’inconfondibile Fiat Abarth 1000 TCR (1971), mentre Fiat porterà un tocco di estate con le “scoperte” Fiat 124 Sport Spider (1966) e Fiat Dino Spider (1972).

Presso lo stand di FCA Heritage, i proprietari di auto d’epoca dei marchi Abarth, Alfa Romeo, Fiat e Lancia potranno informarsi sull’offerta di servizi del Dipartimento, che include restauri professionali e il rilascio di certificati di autenticità.

Con oltre 30.000 presenze, Schloss Dyck Classic Days è uno dei più grandi eventi di questo tipo in Germania. I visitatori faranno l’esperienza di un mix unico di auto d’epoca, riunioni di club, concorsi di eleganza e corse dimostrative sul circuito cittadino lungo quasi tre chilometri.

1/5

Alfa Romeo Tipo 33TT12 (1975)

L’ex pilota di F11 Arturo Merzario è da tempo un ospite abituale dei Classic Days. Anche quest’anno, il “fantino” comasco non mancherà di guidare personalmente una o due auto da corsa sul percorso. Tra queste, l’Alfa Romeo Tipo 33TT12, con la quale Merzario e i suoi compagni di squadra Jacques Laffite, Derek Bell e Henri Pescarolo permisero all’Alfa Romeo di aggiudicarsi il Campionato Mondiale Marche nel 1975. L’auto fa parte della collezione di FCA Heritage ed è conservata nel Museo Storico Alfa Romeo di Arese, vicino a Milano. La Tipo 33TT12 costituisce un ulteriore sviluppo della Tipo 33, che il reparto corse Alfa Romeo Autodelta sviluppò per il Campionato del mondo Marche. Il nome TT 12 indica “Telaio Tubolare” e il motore V12 di 180° da 450 Cv, quattro valvole per cilindro, con iniezione Lucas e accensione Dinoplex di F1.

www.fcaheritage.com

1/5
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Guida all'acquisto