a cura della Redazione - 22 novembre 2019

Apre oggi Milano AutoClassica con auto iconiche e modelli mai visti prima

Fino a domenica 24 il meglio dell’automobilismo sportivo e classico in esposizione a Fiera Milano Rho. Marchi prestigiosi e anniversari importanti accanto alle più recenti proposte delle Case

Sabato 23 novembre l’asta di Wannenes celebra oltre un secolo di automobilismo

1/29

Milano AutoClassica apre oggi le porte della nona edizione: un’ampia esposizione che punta a valorizzare la memoria storica dei marchi automobilistici presenti con l’heritage dei loro modelli più rappresentativi accanto alle proposte più attuali. L’attenta selezione di auto classiche, inclusi rari modelli mai visti prima, attraversa oltre un secolo di storia dell’automobilismo, riunendo sotto il medesimo tetto esperti, collezionisti, appassionati di motori, senza dimenticare chi si avvicina alle vetture classiche per la prima volta che può contare su un’ampia e variegata offerta. Oltre alle proposte dei commercianti, cresce il numero dei privati che propone modelli adatti ad ogni esigenza ed aspettativa, accuratamente selezionati e ospitati in una nuova area al coperto.

ASSOLUTAMENTE DA NON PERDERE

In occasione dei 90 anni della Scuderia Ferrari, i Musei Ferrari espongono tre regine straordinarie nella hall della kermesse: la Ferrari 125 S del 1947, il primo modello a riportare il marchio Ferrari, prodotto in soli due esemplari; la Ferrari 250 GT Berlinetta “Passo Corto” disegnata da Pininfarina e presentata per la prima volta al Salone di Parigi del 1959; la F2002 con 15 vittorie su 17 Gran Premi disputati, 9 doppiette e 10 pole position all’attivo che valse il 5° titolo Piloti per Michael Schumacher.

Novità della nona edizione e vera e propria chicca per i collezionisti, l’asta Auto Classiche e Youngtimer organizzata dalla prestigiosa Casa d’Aste Wannenescelebra oltre un secolo di automobilismo sabato 23 novembre alle ore 15.00 con una quarantina di lotti, un’eccezionale selezione di auto e motociclette storiche e da collezione. Una straordinaria Ceirano junior del 1903 , due inediti disegni tecnici di Giovanni Michelotti per la Bugatti 252 mai visti prima, eleganti pezzi inglesi di grosso calibro, ricercati modelli che celebrano il centenario Zagato, modelli youngtimer e motociclette classiche sono alcune delle proposte battute, il cui lotto principale è rappresentato dalla bellissima Alfa Romeo 8C Competizione,unico esemplare verniciato nel colore Maserati Blu Notturno.

Milano AutoClassica,come da tradizione, offre una straordinaria vetrina dei modelli più iconici della storia dell’automobilismo: il ricercato parterre quest’anno propone delle splendideFerrari GT della Casa di Maranello che fungono da cornice alla Lounge. Lacarrellata delle più belleGT, risalenti agli anni ’50, ’60 e ’70 sono state tutte rigorosamente selezionate in livree non comuni, vestite di colori non convenzionali e arditi per l’epoca. La cornice di vetture Ferrari della Lounge di Milano AutoClassica sarà di qualunque colore ma non rossa, implicando una ricerca molto più complessa per scovare veri e propri pezzi unici e soddisfare il palato fino dei visitatori della manifestazione, abituati al meglio e pronti a lasciarsi, ancora una volta, stupire.

Un parterre esplosivo di modelli dai colori straordinari appartenenti a collezioni private, è stato selezionato daPaolo Olivieri, Classic Car Advisor, a partire da unaFerrari 246 GTSverde smeraldo, fino ad una delle sole 10Ferrari 275 GTCCompetizioneprodotte, qui esposta in versione celeste. Regina incontrastata del parterre, laFerrari 342 Americacarrozzata da Pininfarina nel 1951 ed appartenuto al Commendatore Enzo Ferrari approda a Milano AutoClassica in condizioni di assoluta originalità nel raro colore blu pavone. Questo raro gioiello, prodotto in soli 6 esemplari, di cui quattro coupé e due cabriolet, interpreta sicuramente un pezzo di storia del celebre marchio del Cavallino. Tra le altre vetture che faranno sognare i visitatori della nona edizione di Milano AutoClassica:Ferrari 330 GTCnera,Ferrari 250 GT PininfarinaCabriolet grigio canna di fucile, e due straordinari modelli in colore celeste, unaFerrari 250 EUROPA GTe unaFerrari 246 GTS.

I marchi più prestigiosi espongono i loro modelli su una superficie di 50mila metri quadrati , nel cuore della vetrina più elegante del settore: Abarth Club Milano (con Abarth 695 1.4 T-Jet col logo del 70°Anniversario), Alpine cars (con Alpine A110 S, Alpine A110 Pure, Alpine A110 Legende) Bentley Motors festeggia il suo centenario (con Continental Gt e Continental GT Convertible), BMW Auto Club Italia (con BMW 2002 Cabriolet del 1973, BMW M Roadster del 1997 e BMW 503 Cabriolet del 1956), Jaguar (con Jaguar F Pace SVR), Land Rover (con Range Rover Sport Mild Hybrid), Lotus (con Elise 220 Sport, Elise CUP 250, Exige 350 Sport, Exige CUP 430 ed Evora GT410), McLaren (con McLaren GT e McLaren 600LT), Musei Ferrari (con Ferrari 125 S del 1947,Ferrari 250 GT Berlinetta “Passo Corto, F2002 e Ferrari Monza SP1), Pagani festeggia i 20 anni di Zonda (con Zonda Roadster, Zonda Cinque Roadster e Zonda F) ePorsche Classic Partner Milano Est.

RETRO CLASSICS® Stoccarda, uno dei più rinomati eventi europei nel panorama internazionale d’auto d’epoca e la più grande fiera al mondo per quantità di espositori e superficie occupatatorna a Fiera Milano Rho, in qualità diospite d’onore. Tra i rivenditori premium che condividono i 600 metri quadrati di spazio espositivo del RETRO CLASSICS® a Milano, RealAUTO di Schweinfurt e lo specialista HK-Engineering di Polling, di Bavaria, l'unica azienda al mondo che dal 1984 restaura esclusivamente preziose Mercedes-Benz 300 SL, che allo stand ne esporrà due versioni, una coupé ed una roadster.Nell'officina di OM Automobile a Wendelstein, con 6 auto in esposizione, il cuore batte per i modelli Porsche con motori raffreddati ad aria: tra i pezzi imperdibii a Milano AutoClassica, una Porsche 356 Speedster Pre A 1600, costruita nel 1955 e una Porsche 991 Targa 4S 3.8 da 430 CV.

CELEBRAZIONI ED ANNIVERSARI

Pagani Automobili festeggia i 20 anni di Zonda a Milano AutoClassica esponendo 3 modelli unici. Zonda Roadster, l’evoluzione estrema della versione coupé, dal nuovo telaio sicuro e dalla maggiore resistenza torsionalein assenza del tetto. Zonda Cinque Roadster, una tra le più iconiche creazioni dell’Atelier modenese,prodotta in soli 5 esemplari, dalla livrea inconfondibile. Zonda F, la supercarche rende omaggio al pilota cinque volte campione del mondo di Formula 1 Juan Manuel Fangio: un modello completamente nuovo, molto reattivo, sicuro e leggero, con un peso ridotto al minimo tanto da conseguire, nel 2007, il record di velocità per le auto stradali di soli 7 minuti e 27 secondi sul Nürburgring Nordschleife.

Fondata il 10 luglio 1919, Bentley Motors festeggia il suo 100° anniversario per celebrare le più espressive creazioni di questi 100 anni, con l’intrinseca classe del lusso britannico, che ha attraversato il tempo con decenni di innovazioni, artigianalità e successi. Allo stand di Milano AutoClassica, i due modelli più amati dal pubblico italiano, la Continental GT e la Continental GT Cabriolet, di terza generazione, prodotti tipicamente Bentley, caratterizzati da dettagli esclusivi e prestazioni brillanti che si fondono con il pregio delle lavorazioni artigianali e la tecnologia più innovativa, spinti dall’affermato W12 TSI biturbo di 6 litri Bentley, abbinato, per la prima volta, ad una trasmissione a otto rapporti e doppia frizione. Bentley Milano espone allo stand anche gli orologi Breitling Premier Bentley Centenary Limited Edition, modelli celebrativi del centenario.

ASI, l’Automotoclub Storico Italiano,celebra i 100 anni del noto atelier milanese Zagato,famoso per il suo design ricercato e innovativo, con alcune iconiche vetture esposte allo stand, tra cuil’ Alfa Romeo 6C 1500 GS “Testafissa” del 1933, che con i colori della Scuderia Ferrari si aggiudicò la vittoria di classe alla Mille Miglia del 1934, al volante di Anna Maria Peduzzi, appassionata e temeraria pilotessa dell’epoca. Il marchio Zagato sarà al centro di una serie di conferenze a tema, domenica 24 novembre,tra cui “Zagato, un secolo di design e innovazione”, con l’ interventi di Andrea Zagato e Paolo Di Taranto.

Un ricco calendario di intrattenimenti nel settore del motorismo storico con mostre, dibattiti, confronti, presentazione di gare, finali di Trofei, premiazioni e inediti momenti live si svolge nelle tre giornate di manifestazione, oltre che da ASI, anche nell’Area incontri ACI Storico dove, tra le iniziative a calendario, ritorna l’attesissimo appuntamento del fine settimana con #Perchè Comprarla Classic Live, format dedicato alle youngtimer condotto dal tester e giornalista di Motor1.com Andrea Farina, che incontrerà il pubblico della kermesse sabato 23 alle 12.00 e domenica 24 alle ore 14.30 illustrando due modelli (Honda S2000 che compie 20 anni ed entra di diritto nelle youngtimer e Fiat Panda 4x4 prima serie) e rispondendo in presa diretta alle domande del pubblico. Grande aspettativa anche per l’incontro con Davide Cironi, noto youtuber, che domenica 24 alle ore 11.00 incontra i suoi lettori presentando un inedito video sulla Pagani Zonda F.

RADUNI & RICONOSCIMENTI

Doppio appuntamento con i raduni di Ruoteclassiche e Youngtimer che, dopo il successo della passata edizione, quest’annorendono omaggio sia alle grandi icone del passato che alle vetture più giovani, all’insegna di un intero weekend di pura passione. Sabato 23 e domenica 24 novembre le auto iscritte saranno protagoniste di una sfilata all’interno della manifestazione, con partenza dall’area Cargo 5 fino allo schieramento tra i padiglioni 18 e 20, dove saranno sottoposte al vaglio della giuria, composta da membri della redazione ed esperti collezionisti, che nel pomeriggio di ciascuna giornata decreterà i vincitori.

Tre le categorie che verranno premiate: l’automobile“più rara”, “quella che arriva da più lontano” e “la preferita dalla redazione”.

Sabato 23 novembre, dalle 9.30, si svolgeranno le finali dei Trofei ASI con le prove di precisione cronometrica allestite nell’area esterna; contemporaneamente, presso lo stand ASI, si terranno le premiazioni dei riconoscimenti “Manovella d’Oro”, “Pedivella d'Oro”, “Manovella ad Honorem” ed encomi per le manifestazioni dei Club particolarmente significative.

Domenica 24 novembre, alle ore 10.00, Veloce, in collaborazione con un inedito comitato di personalità dell’auto, assegnerà il tributo Veloce Milano AutoClassica 2019, un premio indirizzato all’auto - o al suo autore - che meglio rappresenta i valori del magazine online, quelli che quotidianamente animano la selezione delle notizie a pubblicazione Veloce, ovvero le storie degli uomini e delle auto che fanno grande la passione per i motori.

RICAMBI & CLUB

Nel Padiglione 22 ritorna l’esposizione dedicata ai ricambi, ancora più ricca ed ampia con circa 200 Aziende selezionate presenti: hub ideale dove individuare qualcosa di unico da acquistare grazie ad una vasta scelta di ricambi e accessori d’epoca, pezzi di ricambio originali, modellini di auto, manualistica, pubblicazioni ed editoria specializzata.

Punto di incontro per tutti gli appassionati, i Club ed i Registri sono l’occasione ideale per ritrovo e confronto. Rispetto alla precedente edizione il comparto si è ampliato e, conseguentemente, cresce l’opportunità per gli appassioni di ricevere informazioni dettagliate sulle procedure da seguire per certificare l’auto ed iscriversi ai registri, oltre alla possibilità di ricevere preziosi consigli da parte dei migliori esperti del settore su potenziali acquisti o restauri.

FACILE ARRIVARE, FACILE POSTEGGIARE, ORARI E INFO

Milano AutoClassica resta aperta da venerdì 22 a domenica 24 novembre, tutti i giorni dalle 09.30-19.00. Novità di questa edizione, per chi si muove in treno, Italo ha programmato fermate speciali di alcuni treni che nei giorni della manifestazione arrivano direttamente nella stazione di Rho Fiera Milano partendo da Napoli, Roma, Firenze, Bologna etc. Per esempio da Roma, partendo alle ore 5.45 da Termini ( 5.53 da Tiburtina) si raggiunge Rho Fiera alle 09.34 oppure partendo alle ore 07.25 da Termini (7.55 da Tiburtina) si arriva a Rho Fiera alle 11.37. Chi invece viaggia con Trenitalia dalle stazioni di Milano Centrale, Porta Garibaldi e Lambrate può agilmente raggiungere la fiera in metropolitana (linea rossa con capolinea direttamente in Fiera (fermata Rho-Fiera Milano .E’ necessario munirsi di biglietto extraurbano.)

www.milanoautoclassica.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Guida all'acquisto