di Tommaso Ferrari - 13 January 2022

Peugeot 205 Tolman Engineering - il restomod più discreto di tutti

Così discreto che farete fatica a distinguerla dall'originale

“Sono cresciuto circondato da Talbot, ed era inevitabile che mi innamorassi della famiglia Peugeot-Talbot. A 17 anni costruì una replica di una Sunbeam da rally come auto per tutti i giorni, a 20 comprai la mia prima 205 GTI nel meraviglioso Verde Sorrento e poco dopo anche una 309 GTI, abbastanza base, molto più economica da assicurare della 205, che costava poco in sé ma poche assicurazioni volevano associare un ragazzo giovane ad una hot hatch vivace. Nel 2014 guardando gli annunci vidi un’altra 205 GTI Verde Sorrento e la nostalgia mi assalì. La comprai subito”. Chi parla è Christopher Tolman, il creatore della 205 GTI ‘Tolman Engineering’, che è sì un restomod, ma uno dei più raffinati che abbiamo mai visto. Visivamente fate fatica a distinguerla dall’originale, l’estetica è praticamente immutata e la 205 è “semplicemente” restaurata da cima a fondo, la scocca e la carrozzeria sono sabbiate e riverniciate e ogni vite è zincata.

L’1.6 litri (esatto, non l’1.9 più coppioso) è ricostruito con una testa più aggressiva, un albero motore bilanciato, volano alleggerito, un nuovo scarico sempre sobrio e una centralina Motec, il tutto per arrivare a 131 cavalli; stessa cilindrata e peso dell'1.6 ma potenza e coppia della 1.9, una combinazione vincente. Le sospensioni sono Bilstein, i freni derivano da una 306 GTI, ci sono fari a led, finestrini elettrici, sedili in pelle etc. e le gomme sono moderne Michelin. Praticamente l’anima di una 205 GTI dell’epoca – e lo stesso identico aspetto – ma con più affidabilità e il comfort moderno. Portatela su una B-Road inglese e siamo certi che questa 205 vi farà sorridere più di auto da 400 cavalli. La Tolman Engineering ha svolto un lavoro così discreto che viene quasi da parlare di restauro anziché di restomod, un fatto inusuale in questo tipo di progetti, che però guadagna per l’appunto la nostra approvazione. P.s. : il cartellino del prezzo è di 55.000 euro, tantini, ma visti i prezzi delle 205 non restaurate

Credits RobbReport

© RIPRODUZIONE RISERVATA