a cura della Redazione - 15 November 2022

ASI a Milano Autoclassica 2022

Mostre, dibattiti, confronti, trofei, omaggi, anniversari… tutto il meglio del motorismo storico al padiglione 6 e 7

Come da tradizione, anche la dodicesima edizione di Milano AutoClassica, in calendario dal 18 al 20 novembre prossimi, sarà occasione di confronto grazie ad un ricco calendario di incontri ed eventi organizzati dalle Federazioni di riferimento, il cui calendario sta definendosi in questi giorni.

Anche ASI, l’Automotoclub Storico Italiano, torna a Milano Autoclassica, quest’anno nell’inedito spazio dedicato all’ASI Village nel padiglione 6. Grande attenzione sarà dedicata alla celebrazione dei 75 anni della Ferrari attraverso l’esposizione intitolata "Cavallini da sogno", in omaggio alle più iconiche granturismo Ferrari a 12 cilindri, dalla 250 GT del 1963 alla 456 GT del 1994, senza dimenticare le suggestive 275 GTB, 365 GT 2+2 e Daytona.

La tematica vuole anche rendere tributo a Mauro Forghieri e Nicola Materazzi, due geni dell’automobilismo italiano, scomparsi recentemente. Un’altra importante rassegna è dedicata ai 50 anni della Fiat X1/9 esponendo alcuni rari prototipi della Collezione ASI Bertone come la concept Runabout del 1969, musa ispiratrice della X1/9, premiata l’estate scorsa al Concorso d'Eleganza di Pebble Beach e gli esemplari unici di X1/9 "Allungata" (1981), "Spider" (1987) e "Superlight" (1988).

Tra gli appuntamenti più importanti a calendario, venerdì 18 novembre, la presentazione ASI del Circuito Tricolore 2023 e del libro ASI “1948: come si disegnò la leggenda” a cura della Commissione Asi Cultura con l’intervento di Massimo Grandi.

Sabato 19 novembre alle ore 11.00 il Presidente Asi Alberto Scuro inaugurerà ufficialmente l’ASI Village ed alle ore 12.00 avverrà l’incontro dedicato ai “50 anni Fiat X1/9: la piccola granturismo” con gli interventi di Lorenzo Morello - Comm.ASI Cultura, Gian Beppe Panicco, Mike Robinson - designer, Francesco Cosentino e Renato Guida - Club Nazionale X1/9. Nel pomeriggio spazio alle Premiazioni di ASI Giovani “Da Salò a Le Havre: 3800 km sulla Gilera del ‘38“.

A seguire la presentazione della ricerca ASI in collaborazione con l’Istituto Superiore di Sanità dal titolo “I veicoli storici sono beni culturali sostenibili” e l’omaggio a “Mauro Forghieri e Nicola Materazzi: i geni del motorismo italiano“. Domenica 20 novembre un interessante incontro sulla “modernità del linguaggio Jaguar” animerà il confronto tra Mike Robinson - designer, Marco Makaus - storico e autore, Massimo Porta – Presidente Jaguar Club Italia e Stefano Bendandi - Commissione Tecnica ASI.

© RIPRODUZIONE RISERVATA