a cura della Redazione - 06 luglio 2019

Edizione internazionale e concorso alla Coppa d’Oro delle Dolomiti

Attesi concorrenti anche da Emirati Arabi, Cina, Giappone, Messico e Sudafrica. Tra le novità classifiche per auto più recenti e gara di eleganza per le auto iscritte

Settanta auto d’epoca (12 delle quali d’Anteguerra) provenienti da 7 diversi Paesi (tra cui Cina, Emirati Arabi, Giappone, Messico e Sud Africa) daranno vita alla 72esima edizione della Coppa d’Oro delle Dolomiti in programma nel fine settimana del 20-21 Luglio prossimo. I concorrenti dovranno affrontare unpercorso di 440 chilometri (250 nella prima giornata, 190 nella seconda).

La prima edizione si disputò il 20 Luglio 1947. Fino al 1956 è stata una gara di velocità pura e si svolgeva in una sola giornata con partenza e arrivo a Cortina d’Ampezzo. In seguito è diventata una gara di Regolarità per auto storiche costruite fino al 1971; è anche valida quale prima prova del Campionato Italiano Grandi Eventi ACI Sport.

Diverse le novità dell’edizione 2019: la più importante ci sembra il Concorso d’Eleganza per le vetture iscritte alla manifestazione. Una giuria di esperti, presieduta dal famoso collezionista Corrodo Lo Presto e formata da giurati qualificati, sarà chiamata a valutare le automobili in gara. Altra novità è rappresentata dalla “Coppa delle Dolomiti Legend”, classifica dedicata alle automobili costruite dal 1972 al 1980; e un’altra nuova classifica sarà il “Tributo Coppa d’Oro delle Dolomiti”, riservata alle gran turismo stradali costruite dal 1991 in avanti.

www.coppadorodelledolomiti.itwww.acisport.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Guida all'acquisto