a cura della Redazione - 15 October 2018

Le auto storiche si prestano a indagare il futuro dell’auto

Sabato 13 ottobre presso la Facoltà di Ingegneria civile e industriale del Polo Pontino della Sapienza si è tenuto un interessante convegno dal titolo “Il Futuro del passato - Le opportunità della mobilità elettrica e le prospettive per il motorismo storico”

L’incontro, organizzato dal Centro ricerche e servizi per l’innovazione tecnologica sostenibile della Sapienza, il Rotary club di Latina ed il CLAS, Circolo Latina Automoto Storiche, si è incentrato sulle problematiche legate allo sviluppo di autovetture a trazione elettrica e a quelle associate alla mobilità elettrica, nell’ottica della sempre maggiore diffusione di tale modalità. Come caso di studio si è trattata la trasformazione di un veicolo d’epoca in elettrico, operazione che potrà far storcere il naso ai puristi ma che prende sempre più piede a livello internazionale, soprattutto a seguito dell’annunciato pensionamento delle motorizzazioni a gasolio; e poi, com’è stato ricordato, la trazione elettrica nel veicolo è antica almeno quanto quella termica. I docenti di ingegneria del veicolo dell’ateneo romano hanno poi illustrato in dettaglio progetti realizzati con gli studenti e future opportunità di studio e impiego legati allo sviluppo dei nuovi sistemi di propulsione, mentre il team Sapienza Corse ha illustrato la vettura elettrica progettata, sviluppata e costruita in-house e ha presentato la monoposto a trazione integrale, chiamata Gajarda AWD, entrambe impegnate nei campionati internazionali di Formula Student. Nel piazzale interno della facoltà sono poi state esposte diverse vetture d’epoca di soci del CLAS e una vettura trasformata in “spiaggina” a trazione elettrica.
www.clas-latina.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Guida all'acquisto