a cura della Redazione - 22 settembre 2019

TORNA IL CIRCUITO DEL GARDA con la XXIX EDIZIONE

La gara che rievoca l’importante gara organizzata da Franco Mazzotti e Renzo Castagneto (prima edizione nel 1921) si disputerà il 5 ottobre prossimo. Percorso di 180 km con 55 prove cronometrate

Sabato 5 ottobre 2019 l’Old Wheels Car Club Competition, licenziatario per conto dell’A.C. Brescia della gara, organizzerà la XXIX edizione del Circuito del Garda, gara di Regolarità classica per auto storiche che vuole ricordare una delle più antiche manifestazioni automobilistiche italiane la cui gloriosa serie fu inaugurata nel 1921. Le prime 7 edizioni furono organizzate da Franco Mazzotti e Renzo Castagneto che poi dal 1927 con Maggi e Canestrini si dedicarono alla 1000 Miglia.

Nel corso degli ultimi anni ha assunto una sua connotazione specifica come gara di chiusura della stagione agonistica bresciana in cui i piloti – anche stimolati dalla suggestiva cornice del lago - si destreggiano e si salutano ripromettendosi nuove sfide nella stagione successiva.

La gara verrà disputata con 55 P.C. su un tracciato di circa 180 Km, con percorso sia pianeggiante che collinare con partenza da Salò, passaggio in Valtenesi, sosta ristoratrice,ripartenza con arrivo a Riva del Garda e ritorno a Salò. La Punzonatura delle vetture avverrà a Salò presso il parco del ristorante Cascina San Zago con verifiche dalle ore 8,30 alle 10,30. La partenza della prima vettura è prevista dal lungolago di Salò alle ore 11,00. L’arrivo al traguardo finale della prima vettura è previsto alle ore 18,00 in Salò. Seguono la cena e le premiazioni presso il ristorante Cascina San Zago, dove è allestito anche il centro classifiche.

Dopo aver percorso il tracciato originale nelle strade di Salò e il transito nella splendida Valtenesi, dopo la sosta per ristoro e CO.2, si affronteranno il colle di San Michele, tutta la gardesana occidentale, con arrivo a Riva del Garda in Piazza 3 Novembre adiacente il lago dove ci sarà – con il C.O. 3 – il riallineamento delle vetture con sosta di ristoro per i concorrenti prima di affrontare la terza fase della gara che vedrà toccare le suggestive salite e discese di Tremosine. Dopo aver percorso nuovamente la gardesana occidentale la carovana tornerà al traguardo di Salò.

La gara gode del Patrocinio del Comune di Salò.

Come ogni anno è prevista la partecipazione di numerosi equipaggi soprattutto italiani. Come autovetture sono previste numerose Bugatti, Aston Martin, Ferrari, Osca, Maserati, Morgan, MG, Alfa Romeo, Stanguellini, Lancia, Porsche, Jaguar oltre ad una nutrita rappresentanza di Barchette Italiane. Tutte le classifiche ufficiali saranno redatte con l’applicazione di un coefficiente legato all’anno di costruzione della vettura. Sono previste numerose classifiche e premi di raggruppamento oltrealla classifica generale.

Al primo classificato per punteggio netto effettivo senza coefficienti sarà assegnata la coppa in memoria del Cavaliere del Lavoro Attilio Camozzi dedicatagli dal Museo 1000 Miglia.

http://www.oldwheelsbrescia.it/

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Guida all'acquisto