Alfa Romeo 158/159 Alfetta, elisir di lunga vita

Con queste vetture, Alfa Romeo è stata la prima casa iridata in Formula1. Le ricordiamo mentre sembra che la volontà di Marchionne sia proprio quella di riportare il Biscione in pista

di Andrea Lemma

La loro sagoma inconfondibile, nel vissuto di molti appassionati d’auto, rappresenta ancora oggi l’essenza stessa della velocità. Basse, affusolate, lunghe e strette, le Alfa Romeo 158 e 159 non solo sono state vincenti nelle massime categorie delle corse automobilistiche per un periodo straordinariamente lungo, ma hanno lasciato un segno indelebile nella storia dello sport automobilistico ai massimi livelli, tanto da essere considerate le progenitrici di tutte le monoposto moderne.

 

Ed ora è il momento giusto per ricordare: Marchionne parla di un ritorno di Alfa Romeo alle corse, non si sa quale categoria abbia in mente, probabilmente non la Formula 1 dove già con Ferrari si deve mettere in piedi un bell’impegno, tecnico e di risorse. Ma ora torniamo indietro nel tempo, fino a quando Alfa Romeo si preparava a scendere di nuovo in pista con delle auto velocissime ed efficaci. Vi raccontiamo questa storia nelle pagine che seguono...

Commenta con
Commenta con
AGGIORNA COMMENTI

Commenta la notizia


Social

In edicola Automobilismo d'Epoca di Luglio 2016
Rare Fiat 8V Zagato protagoniste della copertina, una guida all’acquisto dedicata alla A112 V serie, le Triumph TR2 e TR3 e il prototipo della Lancia Rally 037, gli eventi e le gare di Maggio e Giugno: correte in edicola!