a cura della Redazione - 27 agosto 2019

60 VEICOLI “CENTENARI” PER LA RIEVOCAZIONE DEL PRIMO MOTOR SHOW ITALIANO

La prima edizione fu nel 1899, e ne furono protagonisti non soltanto “gli” automobili, ma anche moto, aerei e barche. È quindi naturale che la manifestazione sia patrocinata dall’ASI: in programma il prossimo fine settimana

1/9

Brescia è una delle città italiane con la più radicata tradizione motoristica. Oggi è anche tra i più importanti siti industriali che operano nel settore della componentistica automotive, ma quel che più conta in città è la straordinaria passione per i motori che si respira in Piazza della Loggia. Il pensiero comune va subito alla celebre Mille Miglia, ma forse non tutti sanno che Brescia può vantare uno dei primi eventi per veicoli ad essere stato organizzato in Italia. Si svolse dal 1899 al 1904 e fu a tutti gli effetti il primo “motor show” italiano. Il suo nome, Settimana Motoristica Bresciana, sottolinea il carattere della manifestazione che era un insieme di esposizioni, competizioni e prove per tutti i generi di veicoli: automobili, motociclette, aerei, imbarcazioni… Un vero e proprio festival, durante il quale prese vita anche la “Coppa Florio” inventata dal nobile siciliano Vincenzo Florio e poi portata sull’Isola.

La Settimana Motoristica Bresciana è tornata a vivere nel 2009 grazie alla rievocazione promossa e organizzata dal locale Musical Watch Veteran Car Club con il supporto e il patrocinio di ASI, Automotoclub Storico Italiano. Giunta alla 11^ edizione, in programma dal 30 agosto al 1° settembre, è di fatto il principale evento italiano (di carattere internazionale) riservato ai veicoli “centenari” costruiti prima del 1918: quest’anno ne sono attesi 60 -tra automobili, tricicli e motociclette- un terzo dei quali provenienti da Francia, Svizzera, Austria, Germania e Inghilterra. Proprio dal Regno Unito raggiungerà Brescia anche Adrian Goding, presidente del prestigioso Veteran Car Club of Great Britain, a bordo di una Daimler del 1898 insieme a Daniel Ward, uno dei più importanti collezionisti d’Oltremanica di auto “ancetre”.

Sarà uno spettacolo itinerante sensazionale che, partendo dal Museo Mille Miglia sabato 31 agosto, si sposterà alla volta del Lago di Garda passando per Desenzano, sfilando a Rivoltella con destinazione Bardolino per il défilé serale e la presentazione degli equipaggi in abiti d’epoca. Domenica 1° settembre, poi, la carovana attraverserà la Franciacorta in direzione Sulzano, dove i veicoli saranno esposti sul lungolago.

il programma

Venerdì 30 agosto

ore 14.30/17.00 Arrivo dei partecipanti presso Villa Fenaroli Palace Hotel

Sabato 31 agosto

ore 8.00 Partenza da Villa Fenaroli Palace Hotel direzione Lago di Garda

ore 10.00 Sosta a Rivoltella del Garda

ore 12.30 Sosta a Bardolino

ore 15.30 Partenza per Villa Fenaroli Palace Hotel

Domenica 1° settembre

ore 8.30 Partenza da Villa Fenaroli Palace Hotel direzione Lago di Iseo

ore 10.30 Sosta a Sulzano

ore 15.30 Partenza per Brescia e sfilata in centro città

elenco partecipanti

AUTO ANNO EQUIPAGGIO PROVENIENZA

Benz Velo 1896 Schmidt-Nagel Germania

Daimler 1898 Ward-Goding Inghilterra

Peugeot Quadriciclo 1901 Dal Degan-Fabbro Italia

Clement Racer 1902 Verbiest-Aerts Belgio

Darracq JJ Rear Entrance 1903 Clarcke-Clarcke Inghilterra

Oldsmobile 6C 1904 Hofer-Mayr Austria

Renault AX 1908 Montigny Francia

Gregoire 14/20 HP 1908 Milanesi-Terenzi Italia

Diatto Coupé Chauffeur 1909 Garbolino-Aragno Italia

Buick F 1909 Melkus-Melkus Austria

Gladiator P 1909 Lebrun-Lebrun Francia

Delahaye Type 32 1909 Lesueur-Lesueur Francia

Hupmobile 20 1909 Telò-Pedrini Italia

Brush Runabout D30 1909 Wuringer-Wuringer Austria

Buick Arusent 10 1910 Ghirardo-Genero Italia

Rochet Schneider 1910 Grunwald-Grunwald Svizzera

Renault AX 1912 Dallet-Dallet Francia

Fiat Tipo 2 F 1912 Gorini-Gorini Italia

Clement Bayard 1912 Loy-Loy Austria

De Dion-Bouton 1912 Montorfano-Volpi Italia

Renault CQ Break de chasse 1912 De Luca-De Luca Francia

Pierron Torpedo 1912 Mourgues-Mourgues Francia

Renault EK 1913 Barbier-Barbier Francia

Panhard Levassor X 19 1913 Bonizzoli-Bonizzoli Italia

Delage 4G3 1913 Riario Sforza-Iseppi Italia

Clement Bayard 1913 Fenomino-Fenomino Francia

Fiat Tipo Zero Spider 1913 Beccerica-Foglia Italia

Fiat Tipo Zero Torpedo 1913 Calligaris-Ballaira Italia

Fiat Tipo 3 1914 Boccola-Vykzovetska Italia

De Dion-Bouton 1914 Deshayes- Deshayes Francia

Rolls-Royce Silver Ghost 1914 Evison-Evison Inghilterra

Renault EK 1914 Lepretre-Lepretre Francia

Ford T 1914 Martucci-Falanga Italia

Fiat Tipo 3 Ter 1914 Rizzi-Lamastra Italia

Fiat Tipo Zero Torpedo 1914 Vallero Italia

Lancia Theta Sport 1915 Milano-Piccini Italia

Metz 22 HP 1915 Pasotti Italia

Fiat Tipo 2B 1916 Carulli-Rizzi Italia

Buick D44 Six Roadster 1916 Benedetti-Costagli Italia

Ford T 1916 Billicsich- Billicsich Austria

Chevrolet Four Ninety 1917 Bertola-Di Muro Italia

Overland Touring 90 1917 David-Oxoli Italia

OM 465 Corsa 1918 Di Tocco-Morini Italia

Itala Tipo 50 1918 Caprara-Villa Italia

De Dion-Bouton 1918 Durando-Mangiatordi Italia

MOTO ANNO EQUIPAGGIO PROVENIENZA

Rochet Triciclo 1900 Faustini Italia

Della Ferrera 1912 Trivero Italia

Motoreve 1913 Bertola-Picchetti Italia

Della Ferrera G 1913 Giraudo Italia

Premier 3 ½ Sidecar 1914 Passeri-Franzoni Italia

Triumph H 1916 Torelli-Barbenzi Italia

Henderson G 1917 Barosso Italia

Triumph H Sidecar 1917 Ridi Italia

Sunbeam VL 500 1918 Castiglioni Italia

Harley Davidson 1918 Dainelli Italia

Harley Davidson 1918 Leoni Italia

Triumph H 1918 Linari Italia

Bianchi C75 1918 Peroni Italia

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Guida all'acquisto