di Tommaso Ferrari
10 November 2022

All'asta una rara Mx-5 SP

Nata da Mazda Australia la Mx-5 Special Performance monta un 1.8 litri turbocompresso e svariate migliorie

1/8

Pochi conoscono due versioni particolarissime della Mazda Mx-5 NB, la versione Coupé (ebbene sì, esiste davvero), e la versione MazdaSpeed, ovvero turbocompressa. Ma ancor meno conoscono la Mazda Mx-5 NB SP, ovvero Special Performance, nata dalla mente di Mazda Australia, testata alla impegnativa Targa Tasmania e così di successo da aver convinto il brand giapponese a produrre la MazdaSpeed.

Nata ad inizio 2000 la SP aveva specifiche molto particolari: l’1.8 litri è turbocompresso con una turbina a bassa pressione per non rovinare l’equilibrio innato della spider nipponica, ci sono nuovi collettori, radiatore maggiorato, scarico in inox, iniettori, intercooler e persino un airbox in carbonio per ottenere più di 200 cavalli e 289 Nm di coppia, un abisso rispetto alla vettura aspirata. Questo specifico esemplare in vendita presso Collecting Cars è vissuto (283.000 chilometri) e con qualche difettuccio, ma all’asta spunterà certamente un valore interessante dato che è il primo di soli tre esemplari ‘pre-produzione’ prodotti da Mazda Australia per promuovere la SP.

Inoltre solo cento esemplari vennero verniciati con questo elegante Supreme Blue. Dato il chilometraggio il proprietario fece ricostruire il motore nel 2013 aggiungendo qualche miglioria, un nuovo differenziale e un assetto più performante; non è noto se il cambio a sei marce sia stato sostituito o meno. Molto apprezzabile per un acquirente è il fatto che la SP verrà venduta con ancora la fattura originaria di Eurocars Mazda. La Special Performance è un pezzo raro nella storia della vendutissima Mx-5, ormai una delle poche classiche (quasi) abbordabili, e questo esemplare – nonostante un passato non impeccabile – merita di essere goduto da chiunque se la aggiudicherà.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Guida all'acquisto