Statistiche web
20 April 2023

Autodelta e Quadrifoglio festeggiano a Monza

In occasione del terzo ACI Storico Festival presso l’Autodromo di Monza, la Scuderia del Portello, in collaborazione con il Registro Italiano Alfa Romeo, ha celebrato i 60 anni di Autodelta e il centenario del Quadrifoglio

Il 16 aprile, l’Autodromo Nazionale di Monza ha ospitato oltre 560 Alfa Romeo provenienti da ogni parte d’Italia e dell’Europa. Auto storiche, moderne, youngtimer, stradali e da competizione hanno contribuito a realizzare uno dei raduni annuali Alfa Romeo più grandi del mondo.

Il grande richiamo è stato duplice: da un lato il Centenario del Quadrifoglio, il simbolo dell’identità sportiva del marchio Alfa Romeo ideato in occasione della Targa Florio del 1923, dall’altro il 60° anniversario dell’Autodelta, il reparto corse ufficiale Alfa Romeo, fondato nel 1963 e attivo fino agli anni Ottanta, che ha scritto pagine memorabili nel Motorsport.

Il programma della giornata è stato molto ricco e ha impegnato gli alfisti sin dalle prime ore della mattina in parate sul tracciato storico del circuito (una delle leggendarie Curve Sopraelevate) e sull’attuale pista di Formula Uno, nonché in turni in pista sia per le vetture di serie, che per quelle da competizione.

1/8

La Scuderia del Portello è stata protagonista con lo show del suo Museo Dinamico Alfa Romeo storiche da competizione, esponendo nel paddock e facendo girare in pista rarissime vetture racing ufficiali dell’Autodelta, tra cui gli sport prototipi Tipo 33 e le leggendarie TZ, GTA, GTAm, Alfetta e AlfaSud, oltre a diversi altri modelli storici e moderni.
Tra le auto più prestigiose portate a Monza dal RIAR, una 6C 2500 Villa d’Este del 1949, una 1900 SS Zagato, 5 Alfa Romeo da corsa e ben sei esemplari di Giulia GTA, tra cui l’auto ufficiale ex Autodelta guidato in corsa da Ignazio Giunti. La GTA ex Giunti è di proprietà di un socio RIAR ed è sopravvissuta completamente conservata nello stato originale. Un esemplare eccezionale che si è aggiudicato nel giugno scorso la seconda edizione del Concorso di Conservazione e Restauro RealAlfa, il prestigioso concorso organizzato dal Registro Italiano Alfa Romeo, la cui prossima edizione si terrà il 2 giugno 2024 presso il Museo Storico Alfa Romeo di Arese.

Attiva da sempre nel mondo delle competizioni con le vetture Alfa Romeo, la Scuderia del Portello ha premiato il campione sociale 2022 Alberto Bergamaschi che si è aggiudicato, in coppia con Stefano Caprotti sull’Alfa 2000 GT Veloce, il campionato italiano Autostoriche classe T/2000 e il PNK Historic Challenge.

© RIPRODUZIONE RISERVATA