a cura della Redazione
- 14 December 2020

Da Hyundai il progetto di una “soapbox” che tutti possono farsi in casa

La Casa coreana ha avuto un’idea simpatica e brillante per un passatempo vecchio stile, mentre si è costretti in casa. Un’attività ludica per tutti: adulti appassionati e bambini. Le istruzioni si trovano in Internet

1/3

La Hyundai, nota Casa coreana, ha progettato una soap-box, che ciascuno si può fare in casa, per allietare questi periodi di isolamento forzato.

Le “soapbox”, o “gravity car”, o “carretti” (parola declinata in italiano in tanti modi quanti sono i dialetti sparsi per la Penisola) sono delle non-automobili: non hanno motore, perché per muoversi sfruttano le discese, spesso non hanno un vero volante perché usano cavi o tiranti per sterzare, a volte nemmeno delle vere ruote perché appoggiano direttamente su cuscinetti. In genere sono fatte in legno, e sono diffuse un po’ in tutto il mondo, ma soprattutto nel Regno Unito. Un tempo capitava piuttosto spesso di vedere delle gare di “carretti” anche in Italia. In ogni caso rappresentano un “automobilismo” d’altri tempi, e pertanto rappresentano anche un particolare automobilismo d’epoca. Anche in senso sportivo, visto che, per usare in sicurezza queste “automobiline”, servono strade chiuse al traffico, come quando ci sono le gare; tipicamente, nell’ambito di una festa di paese, una sagra per esempio.

Hyundai ha progettato una soapbox car, pensata per essere costruita dai genitori insieme ai figli e da gruppi di amici. Sviluppata da ingegneri e designer dello Hyundai Motor Europe Technical Center, usa materiali accessibili e facilmente reperibili nei negozi di hobbistica e fai da te, con un costo molto contenuto. L’obiettivo era quello di dare alla gente più qualità al proprio tempo, Hyundai ha reso le istruzioni di montaggio disponibili online (qui) e con un filmato su youtube. Alla macchinina sono stati anche dati un nome, “Hyundai 45”, e delle linee con una certa familiarità con quelle delle auto nella gamma attuale della Casa coreana. Una volta assemblata, Hyundai Soapbox misura un metro di larghezza e 1,76 m di lunghezza: per permettere alle famiglie di trasportarla, alla ricerca di collinette da cui farla correre, era importante che fosse caricabile in un’automobile tradizionale, come la Hyundai i30 Wagon per esempio.

Le superfici ampie e lisce permettono poi di personalizzare a piacimento la macchinetta.

www.hyundai.it


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Guida all'acquisto