Il 26 Giugno parte la Coppa del Piave Revival

OLTRE 60 VETTURE AL VIA DELLA MANIFESTAZIONE DI REGOLARITÀ

1/3

COPPA DEL PIAVE REVIVAL: OLTRE 60 VETTURE AL VIA DELLA MANIFESTAZIONE DI REGOLARITÀ

Treviso. La Coppa del Piave Revival è la rievocazione in chiave di regolarità di una corsa trevigiana che si è disputata dal 1949 al 1978. Anche nella nuova veste, in calendario sabato 26 e domenica 27 giugno, non ha perso il suo fascino ed è capace di richiamare l’attenzione degli appassionati del cronometro di precisione. All’edizione 2021 sono infatti iscritti oltre 60 equipaggi. Tra le vetture più significative sono da citare, per le storiche una Porsche 356 A del 1956, un’Alfa Romeo Giulia Super del 1967, una MG A del 1961 e una Fiat 1100 del 1955, tra le moderne una Clio Williams del 1991 e una Lotus Elise.

Tutti i concorrenti, inclusi due equipaggi speciali portacolori del progetto MITE che impegna in gara navigatori ipovedenti, si sfideranno non con la velocità, ma con la precisione al passaggio sulle postazioni di rilevamento tempi, lungo un percorso di 240 chilometri sulle strade più belle della Marca Trevigiana: quelle del Montello, dei colli asolani e delle colline del Prosecco. Il tracciato che è suddiviso in due gare con specifica classifica, prevede 6 Controlli Orari e 52 prove di precisione per i concorrenti alla regolarità classica che scendono a 41 per la regolarità turistica. La maggior difficoltà per i partecipanti sarà quella di mantenere l’attenzione nelle prove cronometrate in notturna lungo le strade intorno al massiccio del Grappa.

Nel pomeriggio di sabato 26 giugno, intorno alle 16:00, le vetture iscritte lasceranno la base operativa della manifestazione che si trova all’Ippodromo Sant’Artemio a Villorba e renderanno omaggio alla Città di Treviso con una parata in Calmaggiore, Via XX Settembre, Via Toniolo, Via Reggimento Italia Libera, per poi rientrare all’Ippodromo sia per la prova cronometrata, con specifico Trofeo, sia per il successivo start ufficiale.

“La Coppa del Piave Revival – ha detto Patrizia Capuzzo, anima del motorsport trevigiano e punto di riferimento, insieme con Gianfranco Perali presidente del Comitato Piave Jolly Club– si svolge nel pieno rispetto delle norme ACI Anti Covid 19 e si caratterizza per essere una delle più significative manifestazioni valide sia per la Regolarità Classica sia per quella Turistica”.

La manifestazione terminerà poco dopo la mezzanotte con l’arrivo al Country Hotel & Spa Relais Monaco di Ponzano Veneto dove, domenica alle ore 11:00 avrà luogo la cerimonia di premiazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Guida all'acquisto