a cura della Redazione - 30 gennaio 2015

In edicola Automobilismo d'Epoca di Febbraio 2015

In copertina l'Aurelia B24 Spider con curiosità inedite sulla storia del modello e la bella storia dell'esemplare.

In edicola Automobilismo d'Epoca di Febbraio 2015

È in edicola a partire da domani Automobilismo d'Epoca di Febbraio 2015.

In questo numero:

  • In copertina la Lancia Aurelia B24 Spider: quella che tutti chiamano, sbagliando, “America”. Un bellissimo esemplare, con una piccola storia cinematografica ma soprattutto umana di passione per le belle automobili italiane; e un articolo che svela ancora curiosità ancora inedite su questa macchina e la sua storia.

  • Continua la storia a puntate delle versioni succedutesi della Fiat Nuova 1100, che continua ad avere schiere di folti appassionati. Questo mese è la volta della 1100 D, con cui Fiat razionalizzò la gamma puntando sulla meccanica della 1200 Gran Luce.

  • Sempre in tema di “Bellissime”, parliamo questo mese della Sunbeam Venezia, una berlina che purtroppo causò la chiusura della Touring Superleggera. La Casa inglese tentò di conquistare il mercato italiano con idee e poco chiare e a farne le spese fu la prestigiosa carrozzeria milanese. Abbiamo trovato a Roma un raro esemplare ben conservato.

  • Da un'inglese di scarso successo, a una che ha rivoluzionato l'automobile, tanto da essere interpretata in migliaia di modi diversi: la Mini. Tra i vari modi, due dei più interessanti sono stati la GT di Ogle e la sportiva Marcos. Una storia intrigante, anzi due, con due esemplari fotografati insieme: un caso più unico che raro.

  • La Simca ha compiuto 80 anni. Anche se non esiste più, ha ancora schiere di ammiratori, che si incontrano anche sui social. Raccontiamo la storia di questa Casa italo-francese creata dal geniale Enrico Teodoro Pigozzi, che ha avuto una storia tormentata, tanto più immeritata data la validità tecnica e commerciale che ne aveva contraddistinto la prima fase della vita.

  • Tra le auto da corsa, una macchina che fa battere forte il cuore degli appassionati nonostante le poche vittorie ottenute: la Lancia LC2, ultima evoluzione delle Sport torinese nella mitica livrea Martini Racing

  • Gli argomenti da copertina di questo mese non si esauriscono con la Lancia Aurelia: a Daytona si è disputata la prima edizione della 24 Ore Classic. C'era buona parte della storia delle corse sport, e c'eravamo anche noi, nientemeno con Arturo Merzario e Jurgen Barth, accompagnati da Mauro Borella e Mauro Casadei. In tema sportivo, poi, la Coppa dei Lupi, bella gara che apre la stagione dell'Italiano Regolarità, dove abbiamo trovato una bella 124 berlina Gr.1 con livrea... privata.

  • Da non perdere su questo numero anche una intervista con un noto restauratore della costa Est degli Stati Uniti, Jason Wenig di “The Creative Workshop” (vicino Miami), che ci racconta cose interessanti sul collezionismo a stelle e strisce. Specializzato in “etceterini”, le auto artigianali italiane anni '50 e '60.

  • Completano questo numero un reportage dalla fiera tedesca Veterama, un articolo sull'acquisto di automobili a distanza tramite Internet (abbiamo fatto “esperienza” con una Lancia Beta HPE) e il consueto “Uso e manutenzione”, questa volta dedicato a un'auto che fatto epoca: l'Audi quattro.

 

Appuntamento in edicola e in Internet su www.automobilismodepoca.it e facebook.it/automobilismodepoca

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Guida all'acquisto