di Tommaso Ferrari
03 November 2022

In vendita l'ultima Escort RS Cosworth mai prodotta

All'asta l'ultimo esemplare di Cossie, una delle eroine a trazione integrale degli anni '90

1/6

Come per la sua controparte italiana – la Delta – anche la Escort Cosworth sta raggiungendo negli ultimi tempi cifre insensate, come dimostrava un esemplare a Padova proposto a 110.000 euro. Avrei giusto tre o quattro classiche in mente che prenderei con quei soldi. Comunque, l’esemplare che vedete in foto sarà probabilmente battuto all’asta a ben di più dato che si tratta di una Cossie molto particolare, l’ultima mai prodotta, l’ultima dell’intera specie.

A quanto pare quando la produzione terminò a Gennaio del 1996 Ford si rese conto di avere ancora “materiale” per un paio di vetture, così ne costruì altre due: la prima andò a uno dei figli della famiglia Karmann, responsabile della produzione delle Cossie in Germania, la seconda (ovvero l’ultima), ad un manager della Karmann che la usò fino al 1998 come ‘auto aziendale’.

Venne acquistata da Dieter Hahne, responsabile del reparto SVE (Special Vehicle Engineering) che la tenne per ventiquattro anni filati fino ad oggi; all’età di ottant’anni ha deciso che è ora che altri se la godano.

La carrozzeria è verniciata in un particolare ‘Auralis Blue’ con interni in pelle nera, il quattro cilindri turbo da 220 cavalli è in ottima forma, la trasmissione pure, i cerchi sono gli originali e gli unici difetti da segnalare sono una leggera perdita d’olio dalla coppa e una cassa dello stereo che fa i capricci. La Escort RS Cosworth non è l’auto più sconvolgente della storia al volante né la più prestigiosa, ma la sua linea è inconfondibile, ha carattere e certamente l’ultimo esemplare di sempre avrà un fascino unico per i collezionisti.

1/3
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Guida all'acquisto