LA DODICESIMA EDIZIONE DI MILANO AUTOCLASSICA OSPITA BRAND PRESTIGIOSI CON TRE IMPORTANTI ANTEPRIME NAZIONALI

Tutto il meglio dell’automobilismo classico e moderno a Fiera Milano (Rho) da venerdì 18 a domenica 20 novembre.

1/10

Milano Autoclassica si conferma, anno dopo anno, imperdibile ritrovo per tutti gli amanti dell’automobilismo classico e sportivo che si danno appuntamento al quartiere fieristico di Milano (Rho) per ammirare modelli che hanno fatto la storia dell’automobilismo, accanto a super car moderne che garantiscono performance e piacere di guida. I brand più prestigiosi partecipano con modelli rappresentativi del loro Heritage e della produzione più recente per riunire passato e presente in un’ideale asse temporale: Alpine, Aston Martin, Bentley, BMW Club Italia, il dipartimento Heritage di Stellantis, Ferrari Classiche, Kimera, Lotus, Maserati, McLaren, MG e Musei Ferrari incanteranno il pubblico della manifestazione.

Bentley Motors celebra il passato ed il presente del brand in un’ideale linea del tempo. La leggendaria S1 Continental Flying Spur del 1958 racconta dell’iconica berlina a quattro porte che da quasi 70 anni si pone al vertice del segmento delle granturismo di lusso, affondando le radici nella Continental R-Type a due porte del 1952. Nata dalla collaborazione tra J.P. Blatchley, capo designer del brand e l'ingegnere IvanEvernden, all’epoca furono particolarmente apprezzati la carrozzeria dal disegno elegante e la capacità di viaggiare per lunghe percorrenze a 100 miglia orarie (160 Km/h). E’ affiancata alla nuova Bentayga e alla Continental GTC Speed.

Il tema dell’esposizione di BMW Auto Club Italia, quest’anno, è la celebrazione del 50° Anniversario del marchio “M". Della leggendaria gamma sportiva ad alte prestazioni della Casa di Monaco sono state selezionate solo versioni iconiche ed in serie limitata: due rari esemplari di BMW M3 e la nuova BMW M4 Competition di ultima generazione, nella serie speciale commemorativa “Edition 50 Jahre BMW M”.

Le tre vetture in esposizione nel dettaglio: BMW M3 Johnny Cecotto, classe 1989, dal suggestivo colore Misano Red, prodotta in soli 480 esemplari; BMW M3 GT del 1995, realizzata in 356 esemplari ed esposta in fiera nel colore: British Racing Green; la nuova BMW M4 Competition “Edition 50 Jahre BMW M” da ben 510 CV, nella versione speciale commemorativa, prodotta in 700 esemplari.

Le protagoniste dello stand di HERITAGE STELLANTIS sono esclusivamente vetture firmate Abarth Classiche: la Fiat Nuova 500 elaborazione Abarth "Record" del 1958 è proprio la vettura originale elaborata da Carlo Abarth con un motore da 26 CV in gradi di raggiungere i 118 Km di velocità massima, che corse nell'autodromo di Monza per 168 ore consecutive collezionando 6 record internazionali.

Dopo il debutto in anteprima alla scorsa edizione, torna a Milano Autoclassica per chiudere il suo road show di “tour mondiale” Kimera Automobili EVO37, la supercar stradale piemontese in edizione limitata, nata per far rivivere il mito della Lancia Rally 037, indiscussa icona dei Rally degli anni 80, con un quattro cilindri con doppia sovralimentazione e 505 cavalli.

Ferrari Classiche dedica l’esposizione a quattro modelli iconici che hanno scritto la storia del brand: la Ferrari 308 GTB, la 512 TR opera di Pininfarina, la stupenda 365 GTB4 Daytona e l’esclusiva 575 Super America. Vi saranno anche una 250 GT Coupé direttamente dal museo di Maranello e la 166 MM BerlinettaVignale del 1952 vittoriosa in gara e con un design di prim’ordine. Maserati invece esporrà la Mistral, prima vettura il cui nome è ispirato ad un vento, una 3500 GT Spider Vignale disegnata da Michelotto e la modernissima MC20.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Guida all'acquisto