a cura della Redazione - 03 May 2018

L’Abarth 2000 SE nello stand ACI Storico a Verona Legend Cars

La bellissima Sport dello Scorpione testimonial delle attività della federazione
a cui è affidata l’organizzazione, sportiva e regolamentare, dei circuiti esterni

All’interno delle numerose iniziative organizzate e supportate da ACI Storico, un appuntamento chiave è Verona Legend Cars, che si svolgerà a Verona dal 4 al 6 maggio. ACI Storico, partner della manifestazione dalla prima edizione, sarà presente con un importante stand per incontrare gli appassionati del mondo delle vetture di interesse storico-collezionistico. Il pubblico potrà scoprire le attività, i servizi e le iniziative del Club ACI Storico, costituito nel 2013, con socio fondatore l’Automobile Club d’Italia, che ha per scopo quello di promuovere, valorizzare il patrimonio e la cultura motoristica italiana, nonché tutelare gli interessi degli appassionati e dei collezionisti di veicoli di rilevanza storico-collezionistica.
Presso lo stand ACI Storico, al padiglione 9 della Fiera di Verona, saranno presenti anche l’Automobile Club Verona, che curerà sia l’allestimento del percorso che l’organizzazione sportiva e regolamentare delle competizioni “Sfida dei Campioni” e “Trofeo Verona Legend Cars”, e ACI Global che, quale partner di ACI Storico, supporta le attività legate al mondo dei mezzi di interesse storico-collezionistico. Tale supporto viene realizzato grazie alla Linea di Servizi “ACI Global Passione d’Epoca”, relativi al trasporto per Auto e Moto d’Epoca, alle attività di presidio e supporto durante prestigiose manifestazioni sportive e alle operazioni di verifica tecnica, manutenzione e restauro dei veicoli storici.
ACI Storico ospiterà anche e soprattutto tanta passione che quest’anno sarà rappresentata nello stand da una Abarth 2000 SE 010 del 1969, con motore 236-D 4 cilindri da 1946 cc, 4 valvole per cilindro, 250 CV a 8700 giri, e velocità massima indicata pari a 270 km/h. La trazione è posteriore, mentre il telaio è a traliccio in tubi di acciaio. Il numero di telaio è 0034, dove di tale modello, fra prima e seconda serie, ne sono stati costruiti solo 50. Portata in gara per la prima volta nella competizione in salita presso Ampus, in Francia, la 2000 Sport ottenne numerose vittorie e piazzamenti, tra cui la conquista delle prime tre posizioni nella 500 km del Nürburgring del 1968 con Schetty, Ortner e Merzario.
www.clubacistorico.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Guida all'acquisto