L’eleganza senza tempo di Villa d’Este Style

Torna sabato 27 giugno l'evento a metà strada tra raduno e concorso di eleganza, dedicato alle Alfa Romeo che prendono il nome dall'Hotel di Cernobbio storica sede del Concorso italiano. Quest'anno sono attesi ben sette esemplari di 6C 2500 SS "Villa d'Este": l'auto carrozzata Touring Superleggera che vinse la manifestazione nel 1949.

1/15

Una nona edizione tanto attesa e densa di significato: Villa d’Este Style, la manifestazione consacrata a un modello di autovettura raro e leggendario, l’Alfa Romeo 6C 2500 SS Villa d’Este, il via simbolico alla nuova stagione di appuntamenti per gli appassionati dei motori d’epoca, dopo lo stop forzato in seguito alla pandemia globale che ha colpito duramente anche l’Italia.

Il desiderio di ripresa e di rinascita, il sogno di tornare ad assaporare il gusto delle cose belle della vita che per un momento abbiamo dovuto abbandonare: con queste premesse, l’Hotel Villa d’Este, che ha ideato l’iniziativa e porta avanti questo progetto con grande passione, ha organizzato nei minimi dettagli un’edizione da ricordare.

Nel 2012 l’Hotel Villa d’Este decise di acquistare uno dei pochi esemplari ancora esistenti di un’auto importante che portava proprio il suo nome e che nel 1949 vinse un importante riconoscimento al Concorso d’Eleganza grazie a uno stile – realizzato dalla Carrozzeria Touring – che ha segnato una nuova era ed è divenuto poi cifra stilistica del design automobilistico italiano. Villa d’Este Style celebra questo savoir-faire tipicamente italiano, assurgendo come modello un’automobile che ha segnato la storia.

“Per noi Villa d’Este Style rappresenta un momento magico: poter tornare a celebrare una giornata all’insegna dell’eccellenza, grazie al design inimitabile di questa vettura e all’atmosfera inconfondibile che si respira a Villa d’Este, ci è sembrato di buon auspicio per iniziare questa stagione 2020. Abbiamo voluto dare un messaggio di continuità e coraggio e siamo orgogliosi di vivere ancora una volta questa esperienza davvero unica nel suo genere”, afferma il Dottor Giuseppe Fontana, Presidente del Gruppo Villa d’Este. “Siamo particolarmente entusiasti di poter accogliere questo gruppo di appassionati che anno dopo anno è diventato un punto di riferimento nel panorama del collezionismo internazionale”, conclude il Dottor Giuseppe Fontana.

Il Signor Danilo Zucchetti, Direttore Generale di Villa d’Este Hotels, aggiunge: “Questo appuntamento racconta una parte importante della nostra storia e desideriamo che la tradizione continui. L’attenzione sarà massima, affinché tutto si svolga nel pieno e totale rispetto delle regole che la condizione attuale ci impone”.

I protagonisti indiscussi di questa edizione saranno sette modelli di autovetture Alfa Romeo 6C 2500 SS Villa d’Este, affiancati da una accurata selezione di automobili con una certa affinità elettiva, sempre rigorosamente Alfa Romeo 6C 2500.

“La Alfa Romeo Villa d’Este fu una coraggiosa creazione di Carlo Felice Bianchi Anderloni. Nel 1949 questa automobile, coniugando il migliore spirito tecnologico degli anni ’30 con uno stile innovativo, contribuì a lasciare idealmente alle spalle il difficile decennio ’40 e a mettere in moto lo sviluppo dell’ltalian Style”, afferma il Signor Marco Makaus, Project Manager dell’iniziativa Villa d’Este Style e del registro Alfa Romeo 6C 2500 SS Villa d’Este. Inoltre, aggiunge: “Allo stesso modo, intendiamo con questo primo incontro automobilistico dopo l’interruzione dare un piccolo segnale e un contributo alla ripresa delle attività e dell’energia creativa che caratterizza la Lombardia e l’Italia stessa”.

Per questa edizione, al fine di rispettare compiutamente le normative vigenti, non è previsto il consueto défilé delle automobili sul lungolago di Cernobbio.

www.villadestestyle.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Guida all'acquisto