di Attilio Facconi - 25 ottobre 2019

PIERO TARUFFI, "LA VOLPE ARGENTATA": concorso di eleganza TRA GOLF & AUTO STORICHE

Si terrà il 6 e 7 giugno 2020 a Padova con un nuovo programma, dal Golf della Montecchia al caffé Pedrocchi. Evento dedicato al grande pilota-ingegnere romano, organizzato dalla figlia Prisca per ricordare la figura paterna. Domani la presentazione allo stand ACI di Auto Moto d'Epoca a Padova

1/2

prisca taruffi, a sinistra, con attilio facconi

“La Volpe Argentata Event” 2020, festeggerà la sua 4a edizione a Padova e lo farà con un programma rinnovato di due giornate, celebrando Piero Taruffi, genio dei motori d’altri tempi, unendo e coinvolgendo lo sport del golf e le meravigliose auto storiche.

Questa manifestazione nasce dalla collaborazione tra il Golf della Montecchia - club di PlayGolf54 insieme al Golf Frassanelle e Galzignano Terme Course – e Prisca Taruffi, per onorare la memoria del padre Piero, pilota ingegnere e progettista. Un “grande” delle competizioni, che collezionò ben 34 record e tantissime vittorie guidando, con astuzia e studio dell’aerodinamica, sia moto che auto, guadagnandosi così gli appellativi di “uomo freccia” e “volpe argentata”per la sua velocità e la sua scaltrezza.

L’appuntamento “La Volpe Argentata Event” è in programma il 6 e 7 giugno 2020 tra il Golf della Montecchia e il “liston”, vicino al famoso Caffè Pedrocchi nel centro storico patavino. Questo, grazie al patrocinio del Comune di Padova, che si affianca a quelli dell’Aci, Aci Storico, Coni, PGAI e Museo Mille Miglia. In collaborazione con Aci e Aci storico, l’iniziativa viene presentata durante l’importante Fiera Auto Moto D’Epoca 2019 a Padova, alla presenza del Presidente dell’Automobile Club d’Italia Angelo Sticchi Damiani, dell’Assessore allo Sport del Comune di Padova Diego Bonavina e del Presidente Aci Padova Nino Borotto insieme a Prisca Taruffi e Paolo Casati, Presidente di PlayGolf54, moderatore il giornalista storico dell’auto Attilio Facconi.

L’evento del 2020 avrà la collaborazione speciale di Quality Cars, esperti nel restauro delle più prestigiose auto storiche da tutto il mondo, che coinvolgerà espositori internazionali per il Concorso di Eleganza, sfilata dal Golf della Montecchia al red carpet davanti al Pedrocchi, dove una giuria di esperti premierà la Best of Show. Le iscrizioni si apriranno da gennaio 2020 e il concorso di eleganza “La Volpe Argentata” sarà inserito nel calendario nazionale ACI.

Contemporaneamente al Golf della Montecchia si svolgerà, sabato 6 giugno una ProAm con gala dinner serale durante il quale verranno premiati i golfisti vincitori e le auto più apprezzate dal pubblico, mentre domenica 7 giugno sarà dedicata alla Montecchia Classic Car Golf Cup, che vedrà protagonisti anche i golfisti stranieri, per l’occasione Methis Hotel di Padova e Hotel President di Abano Terme offriranno pacchetti speciali ai partecipanti.

Le passate edizioni di “La Volpe Argentata Event” hanno visto coinvolti grandi collezionisti d’auto grazie alla collaborazione con Stefano Chiminelli, Presidente del Circolo Veneto Auto Moto d’Epoca e Vice Presidente del Museo Bonfanti e grandi nomi del mondo sportivo come Pierluigi Martini, Miki Biasion, Riccardo Patrese, la campionessa Alexandra Gallo insieme all’appassionato di motori e golf l’ex giocatore di calcio Beppe Dossena.

Nella presentazione in fiera, tra le molte le imprese sportive di Piero Taruffi, verrà ripercorso l’epico “sorpasso” di Piadena alla Mille Miglia del 1957: un sublime gesto tecnico a lungo sconosciuto e spesso considerato un giallo. Il ritrovamento di un inedito quanto eccezionale scatto fotografico, dopo sei decenni, ha permesso allo storico Attilio Facconi di ricostruire dettagliatamente il sorpasso di Taruffi ai danni di von Trips, entrambi su Ferrari, nella XXIV e ultima edizione della corsa di velocità. A supportare la ricerca storica dell’incomparabile gesto del pilota romano, sarà presente Leonardo Soana, testimone oculare di quegli attimi. Il ricordo dell’allora adolescente Soana, posizionato ad un centinaio di metri dal passaggio a livello, dei “bolidi” rossi che sfrecciano davanti a suoi occhi è ancora vivido. La fotografia, che documenta il talento e il coraggio al volante di Piero Taruffi verrà proiettata nell’occasione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Guida all'acquisto