Porsche reinterpreta la spettacolare foto sul Flexen Pass

Uno sciatore salta tra due muri di neve al di sopra di una 356, consegnando quello scatto alla storia

1/6

Se nel 1960 fosse esistito Internet questo scatto sarebbe diventato virale. La foto – scattata per sottolineare la sportività e il dinamismo della 356 – vede Egon Zimmermann (uno dei più grandi sciatori di quel tempo, vincitore della discesa alle Olimpiadi del ’64 e campione del mondo di slalom gigante nel ’62) saltare tra due muri di neve al Flexen Pass, un passo montano vicino al paesino di Zurs. Sotto di lui staziona ovviamente una bellissima Porsche 356 coupé parcheggiata di traverso rispetto alla strada, sfondo perfetto per uno stunt così coraggioso; il fotografo fu invece Hans Truol, scomparso purtroppo già nel 1981. Poco tempo fa Porsche ha deciso di inscenare nuovamente questo celebre scatto, dandole però un taglio moderno, quindi fotografia a colori e nientemeno che la Taycan Turbo come soggetto, la nuova ammiraglia elettrica di Stoccarda.

La location è il passo Timmelsjoch al confine tra Italia e Austria, luogo diverso ma con gli stessi impressionanti muraglioni di neve, mentre lo sciatore è Aksel Lund Svindal, uno che non se la cava male avendo vinto due ori olimpici e cinque titoli mondiali! La preparazione è complessa: viene realizzata una rampa di neve, si aspetta il meteo migliore – a 2.500 metri vento e clima possono cambiare all’improvviso – e Svindal fa tutti i calcoli del caso per il salto perfetto, che dopo solo due tentativi arriva. Il risultato finale è davvero notevole, non una copia (come spiega Porsche) ma una reinterpretazione di uno scatto iconico, rivisto in chiave moderna per una casa proiettata verso il futuro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA