Risorge la BRM P15 V16

Per il 70° anniversario dell'ex scuderia Rick Hall e Rob Hall hanno ricostruito da zero la vettura V16 da 600 cavalli

1/3

BRM, ex scuderia inglese di Formula 1, inattiva dal 1977 e che vide tra le sue file piloti del calibro di Jackie Stewart, Graham Hill, Niki Lauda e Clay Regazzoni compie quest’anno i 70 anni. Un traguardo importante, celebrato in uno dei migliori modi possibili: ricostruendo la sua vettura più iconica. Quale? Nientemeno che la P15 V16, una belva mossa da un 1.5 litri V16 con bancate a 135° che grazie a un compressore Rolls (con 5,7 bar di pressione) poteva raggiungere la spaventosa potenza di 600 cavalli, 400 Cv/litro! La costruzione della “nuova” P15 è stata supervisionata da Rick Hall, ex ingegnere BRM, e da suo figlio Rob che hanno utilizzato i vecchi progetti per ricreare dal nulla l’iconica vettura.

Il lavoro è stato immane, oltre 36.000 componenti sono stati studiati, 4.000 solo per il motore, per ottenere un risultato il più fedele possibile all’originale. La prima vettura completata è stata consegnata allo stesso John Owen, figlio dell’originario titolare della BRM che non ha trattenuto l’emozione: “sentire nuovamente quel V16 è stato un momento incredibile, un sogno divenuto realtà. E’ un tributo alle fenomenali capacità e alla perseveranza della coppia Hall e Hall, e non vedo l’ora di vedere la vettura correre al Goodwood Revival”. Rob Hall ha testato l’auto, che sebbene necessiti di qualche affinamento ha soddisfatto ogni sua aspettativa; non difficile quando avete un 1.5 litri da 600 cavalli che gira fino a 12.000 giri… . Siamo certi che questo weekend tutti gli occhi saranno puntati su questo splendore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA