SALONE AUTO E MOTO D’EPOCA DI PADOVA: L’HERITAGE DI STELLANTIS SEMPRE PRESENTE

1/5

Sul palcoscenico di Padova non poteva mancare l’Heritage di Stellantis, fondato nel 2015 con l’obiettivo di tutelare il patrimonio storico dei marchi Alfa Romeo, Fiat, Lancia e Abarth e di trasmettere i valori di oltre 120 anni di passione per l’auto. L’ente si presenta così in grande spolvero, proponendo un affascinante stand arricchito da sei vetture storiche di epoche e marchi differenti: l’Abarth 750 Record, la Abarth 1000 SP, l’Alfetta del ’74, l’Alfa Romeo SZ, la Lancia Aurelia B20 GT e la Delta HF Integrale del ’94. A fianco di questi gioielli del passato, viene per la prima volta svelata a livello internazionale l’Abarth Classiche 1000 SP, il cui modello di stile era stato presentato un anno fa, sempre a Padova.

Ispirata alla Fiat Abarth 1000 Sport Prototipo del 1966, sua progenitrice storica, l’Abarth Classiche 1000 SP (nella gallery) è una rarità che verrà prodotta solo su ordinazione e in un massimo di 5 esemplari, oltre ad essere la prima vettura in assoluto a sfoggiare uno dei marchi Classiche sotto l’egida di Heritage: tutte le informazioni sulla sportiva possono essere richieste allo staff presente sullo stand. Padova è inoltre la sede scelta per presentare alla stampa ed al pubblico presente le rinnovate certificazioni di autenticità Alfa Romeo Classiche, realizzate in stretto coordinamento con la Casa del Biscione: il riconoscimento ufficiale sull’originalità delle auto storiche possedute da privati viene ora rilasciato da un comitato di certificazione composto dai vertici del brand, da esperti del marchio e dai tecnici di Heritage.

A testimonianza di quanto sopra, in esposizione si potrà ammirare una Alfetta uniproprietario certificata dal team, che presenta condizioni di origine esemplari: il motore è quello di primo equipaggiamento, la vettura non ha mai lasciato il garage del primo proprietario, il colore è quello d’origine, così come gli interni antracite. Ad affiancare la storica vettura, la sportiva Alfa Romeo S.Z. restaurata dagli esperti tecnici di Heritage ed ora in mostra nell’Heritage HUB di Mirafiori. Le due Alfa Romeo esposte sono state selezionate in virtù della loro stretta correlazione tecnica: l’Alfetta, di cui quest’anno si festeggiano i 50anni, ha un’architettura distintiva e sofisticata basata sulla soluzione “transaxle” (cambio, differenziale e frizione al retrotreno) unita al ponte “De Dion” posteriore, che ha dato origine a tutta una serie di modelli, la cui evoluzione finale si ritrova proprio sulla S.Z. del 1989.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Guida all'acquisto