Toyota torna a produrre parti per la AE86

Dopo la Supra A70, A80, il Land Cruiser e la 2000 GT tocca alla celebre sportivetta giapponese

Gli appassionati del genere saranno al settimo cielo. Toyota infatti ha appena confermato che l’ultima auto ad aggiungersi al programma “GR Heritage Parts” (dove si ricomincia a produrre parti di classiche e youngtimer) è la nota AE86, o Corolla Levin o Sprinter Trueno che dir si voglia. La casa giapponese inizierà in maniera sobria, riproducendo componenti minori come le pinze dei freni o i semiassi, ma nulla vieta che in futuro non si arrivi ai livelli della Nissan GTR R32, della quale si è tornati a produrre persino il famoso RB26DETT.

Quando si ha una classica sportiva, e la si vuol tenere bene, è spesso un calvario trovare i pezzi, dai più importanti a quelli che sembrano una sciocchezza, e questi programmi portati avanti in Giappone – anche Mazda e appunto Nissan lo fanno, così come Lancia in Italia – sono una gran sicurezza per gli appassionati. La AE86 era un po’ la GT86 dei nostri tempi: bialbero, 130 cavalli, economica, non troppo veloce ma dinamicamente esemplare e estremamente divertente, molto rara da noi e preponderante nei media e anime del sol levante. Il programma GR Heritage Parts ha già incluso la Supra, sia la generazione A70 che la tanto osannata A80, il Land Cruiser e addirittura la costosissima 2000 GT… vedremo quale sarà la prossima prescelta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Guida all'acquisto