di Eugenio Mosca - 26 May 2018

Tutto pronto per il Bergamo Historic Gran Prix

Domani, domenica 27 maggio, a Bergamo Alta torneranno a rombare i motori delle auto da corsa,
per la 13^ edizione della rievocazione. Auto esposte in Piazza della Cittadella, nel pomeriggio le 6 manche
  • Salva
  • Condividi
  • 1/23

    Tutto è pronto per la 13^ edizione del Bergamo Historic Gran Prix, rievocazione del gran premio vinto nel 1935 da Tazio Nuvolari con l’Alfa Romeo P3, che negli anni ha visto crescere costantemente il proprio successo grazie ad un contesto pressoché unico, con il “Circuito delle Mura” che si snoda tra bellezze medievali, e una formula azzeccata che propone quattro manche per le automobili, suddivise nelle categorie Anteguerra, Grand Prix e monoposto e GTS, e due per moto da gran premio. Poco più di ottanta le automobili selezionate sulle tante richieste pervenute anche dall’estero e una trentina di motociclette, così da mantenere alto il livello qualitativo.
    Campionario da corsa
    Tra le vetture di prestigio iscritte, infatti, figurano una Diatto del 1922, numerose Amilcar 6C e CGSS, una Maserati 26M del 1928 e una MG del 1933. Da segnalare anche le molte Porsche presenti, per festeggiare il 70° compleanno della casa di Stoccarda, tra cui: 356 Pre A, 934 turbo, 906, 914/6, 911 RS. Tra le chicche anche le due uniche F. Junior Moroni costruite. Nell’imponente schieramento di motociclette, da segnalare diverse Gilera, MV Agusta, Ducati, Morini, Rumi.
    Istruzioni per l’uso
    Per questa edizione cambia leggermente il format della manifestazione. In mattinata le vetture saranno esposte nella centralissima Piazza della Cittadella, dove sarà effettuata la punzonatura e dove il pubblico potrà ammirarle da vicino. Nel pomeriggio, dalle 14.00 alle 18.00, si svolgeranno le sei manche, quattro per le automobili e due per le motociclette. Qualche consiglio su dove piazzarsi lungo i 2.920 mt. del “Circuito delle Mura, che giova ricordarlo il mitico “Nivola” con “l’Alfona” P3 percorse in meno di 2 minuti, per godersi al meglio lo spettacolo: certamente in zona traguardo e Curva Colle Aperto; all’uscita dallo stretto Tunnel del Pantano; alla Chicane del Lantro, che segue la picchiata in discesa della Boccola; alla Curva di S. Agostino; lungo il Viale delle Cento Piante ed il Baluardo S. Grata dove i motori “cantano” a pieni giri; alla Curva di S. Giacomo; alla Curva del Seminario. Per ulteriori info vi invitiamo a consultare il sito www.bergamohistoricgranprix.com. Buon divertimento.
    Sempre presenti
    Noi di Automobilismo d’Epoca naturalmente ci saremo, come in tutte le edizioni. Quest’anno al volante di una automobile decisamente molto particolare e affascinante: la Effeffe “Berlinetta” #61, un’autentica “fuoriserie” con le sembianze di una gran turismo anni Sessanta ma costruita ai giorni nostri interamente a mano, con la metodologia di oltre mezzo secolo fa. Telaio tubolare, carrozzeria in alluminio interamente battuta a mano, interno in pelle pregiata e, naturalmente, meccanica Alfa Romeo. Sotto il cofano, infatti, pulsa il mitico bialbero Alfa Romeo 2.0 litri preparato in versione Gr. 2 dai fratelli Facetti per una potenza vicina ai 200 cv, che abbinati a una vettura del peso inferiore agli 800 kg promettono grande divertimento. Anche perché la trazione è posteriore, con autobloccante, e naturalmente senza alcun tipo di controllo elettronico. La pazza idea è venuta ai due fratelli brianzoli, Leonardo e Vittorio Frigerio, che dalla passione per le auto d’epoca hanno voluto fare il salto di qualità diventando, a tutti gli effetti, Costruttori e avviando la produzione in piccola serie di “Berlinetta” a cui tra poco si affiancherà anche una “Barchetta”. Per l’occasione, la “Berlinetta” sarà nell’inedita livrea rosso-bianca, in linea con l’atmosfera sportiva del Bergamo Historic Gran Prix, a dimostrazione che le affascinanti linee della “fuoriserie” brianzola ben si sposano sia con l’abito elegante sia con un look sportivo. La “Berlinetta” si è già fatta ampiamente conoscere negli ambienti automobilistici più esclusivi, essendo stata ospite al Concorso di Eleganza di Villa d’Este, alla 24 Ore di Le Mans dove con i colori Rebellion ha guidato la parata, al Festival di Cannes e recentemente alla Milano-Sanremo.
    www.bergamohistoricgranprix.com

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Guida all'acquisto

    Acquistare una Porsche 911 a meno di 30.000 euro

    21 December 2017

    Triumph TR6, il motore sopra tutto

    26 July 2017

    Capri 1300, coupé da famiglia

    02 August 2017


    Notice: Undefined property: stdClass::$template in /gluster/content/COMMONWEB18/views/index/homeContents/types/articoli_list.phtml on line 16

    Mercedes Benz SL 500 W 129, mito perpetuo

    19 August 2015


    Notice: Undefined property: stdClass::$template in /gluster/content/COMMONWEB18/views/index/homeContents/types/articoli_list.phtml on line 16

    Fiat 600, guida all’acquisto

    11 February 2015