x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Crescono equipaggi e sponsor al Gran Premio Nuvolari

14 September 2017
a cura della Redazione
  • Salva
  • Condividi
  • 1/9
    Parte domani da Mantova la gara che vanta 315 equipaggi al via e sostenitori
    come Banca Generali e, per la prima volta, Red Bull

    Scatterà domani, venerdi 15 settembre, da Piazza Sordello a Mantova la 27esima edizione del Gran Premio Nuvolari, la gara che fino a domenica 17 settembre celebrerà il mito senza tempo del grande “Nivola”. A testimonianza dell’interesse verso le auto d’epoca e della crescente considerazione del GP Nuvolari da parte delle aziende, sono in crescita anche gli sponsor della gara.
    Ormai tradizionale è la presenza per esempio di Banca Generali: per il quinto anno consecutivo, la prima banca private di Piazza Affari per qualità e innovazione nel servizio si affianca alla più affascinante gara di Regolarità italiana. Dei tre giorni di prove speciali e degli oltre 1000 km di percorso saranno protagoniste anche una Porsche 1500 Speedster e un’Alfa Romeo 1900 Supersprint Zagato, entrambe del 1955, rispettivamente con i numeri 181 e 182: alla guida della Porsche sarà Andrea Ragaini, Vice Direttore generale di Banca Generali, che ci ha spiegato il motivo di questo binomio: “Banca Generali è una banca privata che gestisce il risparmio e tutela il patrimonio delle famiglie, quindi anche la loro storia. Allo stesso modo le auto d’epoca portano in giro per il paese la loro bellezza e quella dell’Italia intera, trasmettendone la storia. Quindi valorizzano un patrimonio, proprio come facciamo noi. Per questo motivo siamo al fianco di Mantova Corse in un evento che va oltre la competizione sportiva”.
    Immaginiamo sia anche un’opportunità commerciale per voi? “Certo, a ogni tappa, oltre che alla partenza e all’arrivo, saranno organizzati stand dedicati in cui consulenti finanziari e private banker accoglieranno gli ospiti e tutti gli appassionati che desiderano avere informazioni sui nostri servizi e prodotti”.
    Lei ha un’auto d’epoca? “Si, ma non nell’accezione tipica della cosa: ho una Jeep Willys degli anni ’50 che uso in montagna e con cui mi diverto molto”.

    17 paesi, 47 marchi
    All’edizione 2017 del Gran Premio Nuvolari partecipano 315 equipaggi, in rappresentanza di 17 paesi: Argentina, Australia, Austria, Belgio, Francia, Germania, Giappone, Inghilterra, Italia, Lussemburgo, Olanda, Polonia, Repubblica Ceca, Russia, Spagna, Svizzera, USA a conferma della fama e del successo della manifestazione a livello internazionale. Gli equipaggi saranno al volante di vetture di 47 le Case automobilistiche in gara: dalle italiane Fiat, Lancia, Alfa Romeo, OM e Ferrari alle inglesi Triumph, Jaguar, Aston Martin e Bentley; dalle statunitensi Ford, Buick e Chrysler alle tedesche Auto Union, DKW, Mercedes, BMW, Porsche fino alle Bugatti. Una vetrina straordinaria di auto d’epoca che rimandano agli anni dal primo dopoguerra ai mitici anni ’70, passando per lo stile indimenticabile della Dolce Vita.

    Nuvolari... gassato
    Tornando al tema della capacità delle auto d’epoca di essere veicolo di promozione dell’immagine delle aziende, va segnalata la presenza anche di uno sponsor del tutto nuovo, per il “Nuvolari” e per questo mondo in generale: la Red Bull. Un segnale di particolare importanza la presenza di un marchio che si è sempre abbinato, finora, a sport estremi e con un target molto giovane.

    www.gpnuvolari.it

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta