x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Padova capitale dell’auto: attesi nuovi record per Auto e Moto d’epoca 2017

12 giugno 2017
a cura della Redazione
  • Salva
  • Condividi
  • 1/10
    Dal 26 al 29 ottobre l’intera città sarà coinvolta nell’esposizione: previsti 250mila visitatori
    e 20 marchi internazionali espositori. Ce lo racconta il patron Mario Baccaglini

    La 34° edizione del Salone Auto e Moto D’Epoca, dopo il successo dello scorso anno - con più di 100.000 visitatori nell’area fieristica e 30.000 nel Fuori Salone, 16 case automobilistiche internazionali, oltre 4500 auto e moto d’epoca provenienti da tutto il mondo - si annuncia ancora più importante, inedita e diversa dalle edizioni precedenti.
    La rassegna di quest’anno, che si terrà dal 26 al 29 ottobre, infatti non si concentrerà solo nella sede espositiva della Fiera ma contaminerà l’intera città di Padova che, di fatto per dieci giorni, diventerà una capitale internazionale dell’auto: la capitale italiana.
    Piazze e strade della città saranno dedicate alle singole Case automobilistiche e ai contenuti del Salone, trasferendo la bellezza, la cultura e il richiamo turistico dell’auto e dell’auto d’epoca in tutta Padova. Ci prefiggiamo l’obiettivo di coinvolgere gli appassionati e i “curiosi” grazie a due differenti offerte di intrattenimento. Per gli appassionati e i collezionisti il Salone in fiera rimarrà un punto fermo mentre il Salone Off permetterà la diffusione dei valori dell’auto e dei brand anche a chi la passione ancora non sa di averla. Ci sono infatti elementi oggettivi di bellezza che caratterizzano le auto, le linee, il design, le curiosità e gli aneddoti che si legano inscindibilmente alla nostra cultura e che verranno evidenziati dalle iniziative di piazza. Uscendo dai muri dell’edificio fieristico siamo in grado di valorizzare ancora di più il nostro territorio, afferma Mario Carlo Baccaglini, organizzatore di Auto e Moto d’Epoca”.
    Insomma il Salone mira a coinvolgere decine di migliaia di appassionati nello scoprire il territorio padovano con la sua storia di antica capitale della cultura, con i propri musei e monumenti, senza dimenticare le tradizioni eno-gastronomiche.
    “Padova sarà la capitale internazionale dell’auto in Italia, sarà la città dove il passato, il presente e il futuro si incontrano dando vita ad uno dei più ricchi appuntamenti legati all’auto. Non pensiamo infatti solo a eventi di intrattenimento ma anche di approfondimento su temi che toccano la nostra quotidianità come la mobilità sostenibile, la ricerca e lo sviluppo di nuovi modelli legati alle nuove tecnologie, a come il web ha cambiato le abitudini degli automobilisti e non solo … un’offerta variegata il cui tema centrale è l’auto in tutte le sue sfaccettature.
    E poi ancora incontri con designer di lungo corso e nuove proposte emergenti internazionali, approfondimenti sulle professioni che tornano attuali e quelle che ancora non esistono.
    Pensiamo che un appuntamento di questo tipo possa coinvolgere oltre 250 mila partecipanti e 20 case automobilistiche, che hanno riconfermato il proprio entusiasmo per Auto e Moto d’Epoca e sposato la nuova idea di vivere la fiera in modo diverso, continua Baccaglini”
    Nelle piazze e nelle vie della città gli appassionati, i turisti, i curiosi potranno apprezzare i nuovi modelli delle auto di oggi, provare su strada le auto con i test drive coordinati da piloti professionisti, partecipare ai raduni delle auto e moto d’epoca.
    Allo stesso tempo, all’interno del quartiere fieristico, potranno respirare il “profumo del passato”, con le oltre 4500 auto e moto storiche esposte e in vendita, le centinaia di commercianti del settore heritage, del modellismo e del mondo del Vintage.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta