x

Sempre in contatto con la tua passione?

Iscriviti alla newsletter

Storiche veloci come missili alla Cesana-Sestriere

7 July 2017
di Luca Gastaldi
  • Salva
  • Condividi
  • 1/6
    Quattro minuti e mezzo a 140 km/h: questo è il record del percorso di dieci km. La gara, oggi prova
    di Campionato italiano Velocità Salita Autostoriche, si disputa in questo fine settimana 7-9 luglio

    Poco più di dieci chilometri da percorrere trattenendo il fiato e “pedal to the metal”, come dicono gli inglesi. Poco più di dieci chilometri che dividono Cesana dai duemila metri del Sestriere, la località sciistica più chic del Piemonte. Poco più di dieci chilometri incorniciati dalle splendide montagne della Vialattea, che una volta all’anno, dal 1961, rimandano l’eco rabbioso dei motori delle macchine da corsa.
    Questo, infatti, è il teatro della celebre cronoscalata Cesana-Sestriere, che negli anni ruggenti dell’automobilismo sportivo era appannaggio di nomi quali Edgar Barh (vincitore nel 1963 e 1964 con la Porsche), Lodovico Scarfiotti (leader nelle due edizioni successive con la Dino 206), Rolf Stommelen, Gerhard Mitter, Peter Schetty, Arturo Merzario, Johannes Ortner fino all’imbattibile Mauro Nesti. Una gara che dal 2007 impegna le auto storiche protagoniste dei campionati europeo ed italiano della specialità e che da oggi (venerdì 7 luglio) vivrà la sua 36^ edizione con oltre 150 vetture iscritte fino a domenica 9.
    Il programma del weekend, messo a punto dall’Automobile Club Torino, prevede anche una serie di iniziative collaterali molto interessanti, a partire dalla Cesana-Sestriere Experience. Una kermesse dedicata a Gino Macaluso che si svilupperà in due differenti modi: l’ormai tradizionale concorso dinamico per vetture storiche da competizione e la gara di regolarità che impegnerà gli equipaggi sullo stesso percorso della corsa in salita.
    Inoltre, grazie alla presenza ufficiale di FCA Heritage, è stata organizzata una parata di Fiat 500 per celebrare i 60 anni del modello. Nel paddock allestito a Cesana sarà invece possibile ammirare due esemplari della collezione FCA: una 1100 TV Trasformabile del 1955 e una 8V del 1954.
    Le prime vetture ad affrontare le 42 curve della Cesana-Sestriere saranno quelle della Experience: il via della “regolarità” sabato 8 luglio alle 10; alle 11 la parata e alle 13 le prove ufficiali della gara. Domenica 9 luglio, alle 9.30, sarà ancora il turno della Experience, mentre alle 11 inizieranno le partenze della cronoscalata di velocità. Il miglior tempo della scorsa edizione è stato quello di Stefano Di Fulvio (Osella PA9/90), che ha fermato i cronometri a 4’30”06 a quasi 140 km orari di media…
    Storiche, sì, ma veloci come missili.
    www.cesanasestriere.com

    © RIPRODUZIONE RISERVATA
    Sposta