Bellini-Tiberti vincono la Winter Marathon

Al secondo posto Aliverti-Valente, su auto identica ai vincitori, e Salvinelli-Salvinelli al terzo su Fiat 1100/103. Bisi-Cattivelli (Porsche 356) hanno vinto la sfida finale sul lago ghiacciato, ricevendo un cronografo Eberhard "Tazio Nuvolari" dalle mani di Miki Biasion.

1/5

Edoardo Bellini e Roberto Tiberti su Fiat 508 C del 1937, vincitori della 33esima edizione di Winter Marathon.

Il countdown per l’edizione 2021 di Winter Marathon è terminato! Su un palcoscenico invernale unico si sono esibiti 88 piloti (provenienti prevalentemente dall’Italia), che tra tornanti e passi sopra i 2000 metri si sono sfidati per primeggiare nelle 65 prove cronometrate della storica gara di regolarità di Madonna di Campiglio.

Nemmeno le temperature rigide al di sotto della media stagionale e l’eccezionale nevicata delle scorse settimane hanno fermato Edoardo Bellini e Roberto Tiberti su Fiat 508 C del 1937, che si sono aggiudicati con ampio vantaggio sugli avversari la 33esima edizione di Winter Marathon.

Gli equipaggi si sono affrontati su un percorso di oltre 500 km lungo le strade più belle del Trentino-Alto Adige per vivere a pieno la gara di regolarità in 2 tappe (riservata a vetture storiche costruite fino al 1968 e ad automobili di particolare interesse storico e collezionistico prodotte fino al 1976) e godersi un paesaggio da cartolina inedito, coperto da un manto bianco.

Gli stupendi panorami delle Dolomiti hanno fatto da cornice alla performance di Alberto Aliverti e Stefano Valente su Fiat 508 C del 1937, che si sono classificati al secondo posto, seguiti sul terzo gradino del podio da Fabio e Marco Salvinelli su Fiat 1100/103 del 1954.

Lo spettacolare Trofeo Eberhard del Lago Ghiacciato a Madonna di Campiglio, sfida ad eliminazione diretta riservata ai primi 32 classificati, ha visto la vittoria di Massimo Bisi e Claudio Cattivelli su Porsche 365 B Coupè del 1963, che non hanno lasciato spazio gli avversari, concedendo il secondo posto a Alberto Aliverti e Stefano Valente su Fiat 508 C del 1937, mentre terzi sono arrivati Ezio Sala e Gianluca Cioffi su Lancia Aprilia del 1937.

Eberhard & Co. ha assegnato in premio un cronografo della collezione Tazio Nuvolari all’equipaggio vincitore del Trofeo Eberhard e due cronografi della collezione Champion V ai primi classificati assoluti della gara.

Eberhard & Co. ha accompagnato questa importante manifestazione d’auto d’epoca invernale anche quest’anno in qualità di Main Sponsor e Official Timekeeper e vi ha inoltre partecipato con un equipaggio speciale costituito dal due volte campione del mondo di rally Miki Biasion, Brand Ambassador di Eberhard & Co., al volante di una Alfa Romeo GT 1750 Veloce del 1968 accompagnato dalla moglie Paola Ramella Paia come navigatrice, il quale ha saputo regalare quel pizzico di brivido che non può mancare ad alta quota.

www.wintermarathon.it


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Guida all'acquisto